Simulazioni Casi FB C096-100 – Test Ammissione

Simulazione

Cliccando in alto a destra sul pulsante "+" e' possibile "Consegnare", "Salvare e Interrompere", "Salvare e Continuare" il compito.

1 di 5 Domande

Quale tra questi alimenti viene sconsigliato nella dieta per i pazienti ipertesi per il suo alto contenuto di sodio?

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la B.
Nella dieta per i pazienti ipertesi viene sconsigliata l’assunzione di salumi per il loro alto contenuto di sodio, che varia, a seconda della tipologia, da 2g a 6g/100g: infatti, nella terapia dell’ipertensione una dieta corretta ricopre un ruolo fondamentale. Sia in ambito preventivo che terapeutico, la dieta nei pazienti ipertesi deve:
- limitare l’apporto di sodio;
- aumentare l’apporto di potassio;
- controllare il peso corporeo;
- limitare il consumo di alcolici.
All’opposto, il contenuto di sale nella carota è di 95 mg/100 g (risposta A errata); nel fegato è di 810 mg/100 g (risposta C errata); invece, nei Corn flakes è di 1,1 g/100 g (risposta D errata). Infine, nel cavolfiore è minore di 59 mg/100 g (risposta E errata).
Rif. 80vlu50e

2 di 5 Domande

Una ragazza di 20 anni obesa e per il resto asintomatica presenta valori pressori sistolici di 140 mmHg ed valori diastolici che oscillano tra 85 e 90 mmHg. Qual è l’approccio iniziale più appropriato per questa paziente ?

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la E.
Per la paziente del caso clinico di 20 anni, obesa con ipertensione sistolica isolata, asintomatica, l’approccio iniziale è rappresentato dall’attivitĂ  fisica controllata e dalla perdita di peso. L’inizio di una terapia farmacologica con ACE-inibitore o diuretico non rappresenta un’opzione valida (risposte B e D errate). Inoltre, la misurazione delle catecolamine urinarie (effettuata per il sospetto di feocromocitoma) e l’esecuzione di un eco-Doppler renale (effettuato per sospetto di stenosi dell’arteria renale) non trovano un razionale nel caso clinico (risposte A e C errate).

Rif. l78iqds9

3 di 5 Domande

Un paziente di 58 anni con storia nota di dissecazione aortica viene visitato presso l’ambulatorio di cardiologia. In particolare, nella dissezione aortica, quale tra le seguenti affermazioni è falsa ?

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la E.
La dissezione dell’aorta consiste nel passaggio di sangue attraverso una soluzione di continuo dell'intima con la separazione dell'intima dalla media e la formazione di un falso lume. Può verificarsi in qualsiasi punto dell'aorta e può estendersi prossimalmente o distalmente nelle altre arterie. La principale sintomatologia è rappresentata da dolore toracico e dorsale, quindi, affermare che raramente si presenta con dolore toracico risulta falso. Il picco di incidenza si verifica nella sesta e settima decade di vita (risposta B errata). Il fattore di rischio principale è l’ipertensione arteriosa (risposta C errata); inoltre, altri fattori di rischio sono la sindrome di Marfan, la sindrome di Ehlers-Danlos e la necrosi della tunica media (risposte A e D errate).



Rif. moho30i1

4 di 5 Domande

Un uomo di 65 anni viene visitato presso l’ambulatorio di cardiologia. In particolare, per obesità centrale si intende (criterio NCEP-ATPIII) (National Cholesterol Education Program-Adult Treatment Panel III):

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la E.
Secondo il criterio NCEP-ATPIII (o National Cholesterol Education Program-Adult Treatment Panel III), per obesità centrale si intende una circonferenza addominale >= di 102 cm nell’uomo e >= di 88 cm nella donna.


Rif. 3eatd8p2

5 di 5 Domande

Quale dei seguenti esami richiederesti, per proseguire l’iter diagnostico, in un paziente di 70 anni, forte fumatore, con dispnea per sforzi moderati, turgore delle giugulari, torace “a botte” e succulenza agli arti inferiori?

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la E.
Il quadro clinico descrive un paziente affetto da scompenso cardiaco ventricolare destro, poiché prevalgono i segni di congestione venosa periferica (turgore delle giugulari, edemi periferici, torace “a botte”). In base ai reperti clinico-anamnestici, dovrebbe essere effettuato un ecocardiogramma mono-bidimensionale e color-Doppler, che è in grado di identificare le cause dello scompenso cardiaco e valutarne la gravità.

​​​​​​​
Rif. v1q8z61g

Consegna il Compito!

Consegna il compito!


Tempo Rimasto 5 minuti!

Dottore, non aggiorni questa pagina prima del completamento della correzione.
Clicchi su "Consegna il Compito" per ottenere la correzione del compito.

consegna il compito