Simulazioni Casi FB C181-185 – Test Ammissione

Simulazione

Cliccando in alto a destra sul pulsante "+" e' possibile "Consegnare", "Salvare e Interrompere", "Salvare e Continuare" il compito.

1 di 5 Domande

Paziente di 75 anni, ex fumatore, ricoverato presso il reparto di medicina interna, lamenta severa dispnea, tosse e recenti episodi di emottisi. Viene sottoposto a vari accertamenti fra i quali una RX del torace a letto per le defedate condizioni cliniche. Quale reperto patologico, in prima ipotesi diagnostica, viene mostrato in questo RX del torace?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la B.

Il reperto patologico che viene mostrato alla RX del torace del caso clinico è rappresentato da una disomogenea area di ipodiafania a margini irregolari e spiculati, ascrivibile in prima ipotesi, vista la clinica suggestiva, ad eteroplasia polmonare in campo polmonare medio-superiore di sinistra, a sede peri-ilare e lungo la marginale paramediastinica omolaterale. Tale reperto necessita di integrazione diagnostica mediante TC del torace ed eventuale accertamento broncoscopico diretto.

 

 


Rif. CasiCliniciCommentati2018

2 di 5 Domande

Un paziente si presenta dal medico con tosse, affanno ed un recente episodio di emottisi. Viene sottoposto dapprima ad un RX del torace e sulla base di un dubbio diagnostico interpretativo viene sottoposto successivamente ad un esame di secondo livello quale la TC del torace. Quale reperto viene mostrato in questa TC del torace?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la D.

La lesione mostrata alla TC del caso clinico, vista anche l’anamnesi del paziente, è compatibile con una neoplasia polmonare, localizzata al lobo superiore del polmone di sinistra. Infatti, la TC mostra una formazione di grosse dimensioni, in uno stato piuttosto avanzato, a margini irregolari e finemente spiculati con sottili strie fibrotiche di raccordo pleurico; tale lesione è maggiormente compatibile con una neoplasia polmonare piuttosto che con una polmonite, che avrebbe un aspetto radiologico diverso, mostrandosi solitamente più sfumata, con margini spiculati e con un broncogramma aereo contestuale (risposta B errata). Inoltre, non si riscontra la presenza di una linfoadenopatia patologica e/o un’area emorragica focale intraparenchimale (risposte C ed E errate). Al contrario, l’ascesso polmonare alla TC mostra solitamente una lesione ampiamente cavitata, con la presenza o meno di un livello idro-aereo contestuale (risposta A errata).


Rif. CasiCliniciCommentati2033

3 di 5 Domande

In questa TC del torace, quali sono i reperti più patologici?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la C.

Nella TC del torace del caso clinico i reperti più patologici sono rappresentati da enfisema sottocutaneo della parete toracica anteriore destra e pneumotorace destro, con completo collasso del parenchima polmonare omolaterale e sbandieramento mediastinico controlaterale. I reperti patologici della TC del caso clinico sono localizzati a destra e non a sinistra (risposte A, D ed E errate). Inoltre, non è presente versamento pleurico, che si localizzerebbe, se libero e non saccato, in sede declive.


Rif. CasiCliniciCommentati2049

4 di 5 Domande

SCENARIO DDD3: Una donna di 30 anni si presenta al PS con debolezza muscolare, formicolio e perdita di sensibilità alle gambe da due mesi. All’inizio non aveva dato importanza a questi sintomi, finché non si sono manifestati anche alle braccia ed al viso. Riferisce che tre mesi fa ha avuto un episodio di gastroenterite. La diagnosi è orientata verso la sindrome di Guillain-Barrè. Quale dei seguenti elementi è notoriamente meno associato al rischio di sviluppare tale sindrome?

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la D.

La sindrome di Guillain-Barrè è una polineuropatia infiammatoria acuta, in genere rapidamente progressiva ma autolimitante caratterizzata da debolezza muscolare e lieve perdita della sensibilità distale. Il rischio di sviluppare tale patologia è notoriamente meno associato alla tubercolosi. L’eziopatogenesi è prevalentemente autoimmune e non sempre si riescono a comprendere i fattori scatenati alla base: tuttavia, è stato osservato che frequentemente 1-4 settimane prima delle manifestazioni cliniche è presente una infezione gastrointestinale, con episodi di diarrea da Campylobacter jejuni. Inoltre, è stato riscontrato che le persone affette da AIDS, linfoma o lupus eritematoso sistemico hanno un rischio maggiore di sviluppare tale sindrome, così come le persone che hanno subito recenti interventi chirurgici maggiori (risposte A, B, C ed E errate).


Rif. CasiCliniciCommentati2058

5 di 5 Domande

Un paziente si reca in Pronto Soccorso con forte dolore toracico. Il medico che lo visita ha il sospetto che si tratti di una dissezione aortica e richiede angio-TC. L’esame non conferma l’ipotesi. Qual è il reperto più significativo?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la A.

Alla TC del caso clinico il reperto più significativo è rappresentato da una lesione polmonare destra: un nodulo rotondeggiante radiopaco di notevoli dimensioni con margini irregolari e sfumati ascrivibile a neoplasia (verosimilmente un carcinoma periferico nodulare).


Rif. CasiCliniciCommentati2072

Consegna il Compito!

Consegna il compito!


Tempo Rimasto 5 minuti!

Dottore, non aggiorni questa pagina prima del completamento della correzione.
Clicchi su "Consegna il Compito" per ottenere la correzione del compito.

consegna il compito