Sign up with Email

Already have an account? Login


1 di 39 
"Chiara, una ragazza di 20 anni, si reca dal proprio medico curante, il Dott. Simi, per una visita. Anamnesi patologica prossima: quadro di eruzione cutanea, febbre e malessere generalizzato insorto da circa un paio di giorni. L'eruzione sembra essere estesa, ma non le provoca dolore o prurito.  Anamnesi personale fisiologica: recente viaggio. Chiara è tornata da circa un paio di settimane da una vacanza trascorsa presso un campeggio dove è stata morsa da una zecca mentre camminava nei boschi. La ragazza è incinta alla 11esima settimana. Non ha farmaco-allergie note. Anamnesi farmacologica: non assume farmaci in cronico.  Esame obiettivo: temperatura corporea di 38,2 C, pressione arteriosa di 115/75 mm Hg, frequenza cardiaca di 85 bpm/min ed una frequenza respiratoria di 17 atti/min. L'eruzione è mostrata nell'immagine al di sotto. Il resto dell’esame obiettivo è negativo.  Quale delle seguenti opzioni rappresenta il modo appropriato di procedere per la gestione di questa paziente?"

Thumb

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Doxiciclina

B) Azitromicina

C) Ceftriaxone

D) Amoxicillina

E) Osservazione

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta è la D
    La malattia di Lyme, o borreliosi di Lyme è una zoonosi causata da Borrelia burgdorferi, una spirocheta che viene trasmessa all’uomo a seguito della puntura da parte di una zecca. Dopo l’inoculazione, e un periodo di incubazione che va dai 3 ai 30 giorni, il microrganismo determina lo sviluppo di un eritema migrante e si diffonde, successivamente, per via ematogena o linfatica ai linfonodi satelliti. In particolare, si possono distinguere 3 fasi nello sviluppo della malattia: inizialmente compare una lesione cutanea nel sito di inoculazione della zecca, solitamente una macula o una papula, che tende ad espandersi progressivamente fino ad acquistare un aspetto “a bersaglio” caratterizzato da un centro eritematoso circondato da un bordo più chiaro, lesione che viene identificata come eritema cronico migrante. A seguito della disseminazione ematogena, l’eritema cronico migrante può associarsi ad altre lesioni cutanee, cefalea, artralgia, astenia, dolori muscolo-scheletrici e modesta rigidità nucale. Generalmente i segni e i sintomi della malattia di Lyme tendono ad essere intermittenti e si possono ridurre fino a scomparire del tutto nell’arco di qualche settimana; se i pazienti non vengono trattati, però, è possibile che compaiano diversi disturbi neurologici (più frequentemente una meningite accompagnata da paralisi del nervo faciale e poliradiculopatia periferica) e cardiaci, soprattutto blocchi nella condizione atrio- ventricolare. Nello stadio tardivo della malattia, infine, che si osserva nei pazienti non sottoposti a trattamento e dopo mesi dalla puntura della zecca, si sviluppa un quadro di artrite severa. La diagnosi si basa principalmente sulla ricerca della spirocheta nelle lesioni cutanee, nel sangue e nel liquido cefalorachidiano o mediante lo studio con un saggio immunoenzimatico e Western blot. La terapia si avvale dell’uso di antibiotici tra cui, di prima scelta, prevede la somministrazione di doxiciclina, un farmaco appartenente alla classe delle tetracicline che ha un ampio spettro d’azione agendo su Gram+, Gram-, Clamidie, Micoplasmi, Rickettsie ed è batteriostatico; esercita i suoi effetti inibendo la sintesi proteica legandosi alle subunità 30S del ribosoma batterico e tra gli effetti collaterali presenta soprattutto problemi digestivi, possibilità di tossicità epatica e di reazioni di fotosensibilità. Si tratta, infine, di un farmaco a cui prestare attenzione in quanto non può essere utilizzato in gravidanza, in allattamento e nei bambini di età < 8 anni poiché induce alterazioni delle strutture ossee e dentali. Di conseguenza, per la paziente del caso clinico è utile utilizzare l'amoxicillina.
    All'opposto, l’azitromicina è un farmaco appartenente alla classe dei macrolidi che esercita la sua funzione legandosi alla subunità 50S del ribosoma batterico. Nella malattia di Lyme trova indicazione come seconda scelta, nel caso di allergie ad amoxiciclina e doxiciclina (risposta B errata). Invece, il ceftriaxone, insieme alla penicillina, si usa nel caso di malattia di Lyme con interessamento neurologico o cardiaco e deve essere somministrato per via parenterale (risposta C errata). Al contrario, ​​​i pazienti non trattati con terapia antibiotica possono andare incontro a manifestazioni neurologiche, patologie cardiache e artrite (risposta E errata).

2 di 39 
"Michele, un bimbo di 8 anni, in vacanza con i genitori in America Settentrionale, viene accompagnato dalla mamma presso il PS locale per farlo sottoporre ad una visita medica. Anamnesi patologica prossima: comparsa di un’eruzione cutanea a livello delle cosce e del tronco, associata a febbre e mialgie. La temperatura e' di 38.9°C. La mamma afferma che il tronco è stato l’ultimo posto ad essere interessato dal rash. Il piccolo riferisce che una settimana prima aveva trovato un cane randagio e l’aveva riportato al proprietario, dopo averli rimosso numerose zecche. Quale delle seguenti è la diagnosi piu' probabile?"

Thumb

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Encefalite da zecche.

B) Tularemia.

C) Malattia di Lyme.

D) Varicella.

E) Febbre maculosa delle montagne rocciose.

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'Febbre maculosa delle montagne rocciose.'.

3 di 39 
"Quale dei seguenti microrganismi e' trasmesso all'uomo dalle pulci"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Rickettsia conorii

B) Borrelia recurrentis

C) Rickettsia typhi

D) Rickettsia burneti

E) Borrelia burgdoferi

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'Rickettsia typhi'.

4 di 39 
"Un quadro clinico caratterizzato da artrite delle grandi articolazioni e anomalie neurologiche (meningite asettica e radicoloneuriti) preceduti alcuni settimane prima dalla comparsa di un eritema migrante (a occhio di bue) accompagnato da febbre, rigor nucalis, mialgie ed astenia e' suggestivo di infezione da:"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Borrelia burgdoferi

B) Rickettsia typhi

C) Rickettsia burneti

D) Borrrelia recurrentis

E) Rickettsia conorii

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta è la A
    Un quadro clinico caratterizzato da artrite delle grandi articolazioni e anomalie neurologiche (meningite asettica e radicoloneuriti) preceduti alcuni settimane prima dalla comparsa di un eritema migrante (a occhio di bue) accompagnato da febbre, rigor nucalis, mialgie ed astenia è suggestivo di infezione da Borrelia burgdoferi.
    La malattia di Lyme è una patologia infettiva causata da una spirocheta, la Borrelia burgdoferi, trasmessa dalla puntura di zecca. L’eritema migrante costituisce la prima manifestazione clinica della sindrome e insorge da 3 a 30 giorni dopo il morso della zecca: si tratta di una lesione maculo-papulare che tende ad espandersi (in media 15 cm di diametro) e ad assumere una conformazione “ad anello” o “a occhio di bue” per la caratteristica chiarificazione centrale. La lesione tende a guarire spontaneamente nell’arco di 3-4 settimane (stadio I o infezione localizzata). Dopo alcuni giorni dalla sua scomparsa possono insorgere lesioni eritematose multiple ed evanescenti, senza coinvolgimento delle mucose, accompagnate da sintomi sistemici quali: febbre, rigor nucalis, mialgia, astenia, artralgia, fotofobia e cefalea (stadio II o infezione disseminata). Infine, dopo mesi di infezione latente può insorgere un'artrite o alterazioni neurologiche a decorso cronico (stadio III o infezione persistente).
    Al contrario:
    - la Rickettsia typhi è responsabile del tifo murino (risposta B errata);
    - la Coxiella burnetii è responsabile della febbre Q (risposta C errata);
    - la Borrelia recurrentis è responsabile della febbre intermittente (risposta D errata);
    - la Rickettsia conorii è responsabile della febbre bottonosa mediterranea (risposta E errata).

5 di 39 
"Toxoplasma gondii e' un: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Batterio

B) Virus

C) Rickettsia

D) Protozoo

E) Elminta

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Protozoo '.

6 di 39 
" L'agente eziologico dell'encefalite spongiforme bovina e': "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Un prione

B) Una tossina

C) Una rickettsia

D) Un protozoo

E) Un virus

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Un prione '.

7 di 39 
"Quale e' il vettore della malattia di Lyme "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Rhipicephalus sanguineus

B) pulci del ratto domestico

C) mosche del genere Glossina

D) zecche del genere Ixodes

E) zanzara del genere Anopheles

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' zecche del genere Ixodes '.

8 di 39 
"Paziente con febbre, eritema migrante, cefalea e dolori articolarti e' affetto piu' probabilmente da "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) rickettsiosi

B) reumatismo articolare

C) morbillo

D) varicella

E) malattia di Lyme

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' malattia di Lyme '.

9 di 39 
"Quale malattia infettiva e' caratterizzata da una sindrome epato-renale: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Malattia di Lyme

B) Leptospirosi

C) Febbre di Lassa

D) Tubercolosi

E) Colera

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Leptospirosi '.

10 di 39 
"La malattia di Lyme e':"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) una variante di connettivite sistemica

B) una forma di artrite cronica giovanile

C) una malattia congenita del collageno

D) una zoonosi con impegno sistemico plurifasico

E) una malattia delle ossa

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la D
    La malattia di Lyme è una zoonosi con impegno sistemico multifasico causata da Borrelia Burgdorferi, una spirocheta che viene trasmessa tramite il morso di una zecca (del genere Ixodes), per cui è maggiormente frequente tra bambini o adulti che abitano o frequentano zone boscose.
    B. burgdorferi penetra attraverso la cute nel punto del morso e dopo 3-32 giorni il batterio migra localmente nella cute intorno all'area della puntura e si diffonde per via linfatica (causando adenopatia regionale) oppure dissemina per via ematica agli organi o ad altre sedi cutanee.
    La malattia di Lyme ha 3 fasi. La prima fase è quella precoce localizzata caratterizzata dall’eritema migrante, il miglior indicatore clinico della malattia: inizialmente si manifesta come una papula o macula rossa nella sede del morso, che più probabilmente è avvenuto su un arto o sul tronco, per poi espandersi con chiarificazione della porzione tra il centro e la periferia assumendo, quindi, il tipico aspetto di lesione “a bersaglio”. Senza trattamento, l'eritema migrante in genere svanisce entro 3-4 settimane.
    La seconda fase è quella precoce disseminata che compare quando il batterio si è diffuso nell’organismo a causa del mancato trattamento della fase primaria. Le manifestazioni comprendono lesioni cutanee anulari secondarie, una sindrome muscolo-scheletrica simil-influenzale con malessere, astenia, febbre con brivido, cefalea, artralgie, rigidità nucale, mialgie; possono anche verificarsi alterazioni neurologiche e miocardiche.
    La terza e ultima fase è detta tardiva e compare dopo mesi o anni dall’infezione con artrite. Per diversi anni ricorrono tipicamente episodi di tumefazione intermittente e dolore di alcune grandi articolazioni, in modo particolare delle ginocchia. Talvolta si formano cisti di Baker che possono andare incontro a rottura. Malessere, astenia e febbricola possono precedere o accompagnare gli attacchi artritici. In circa il 10% dei pazienti, il coinvolgimento del ginocchio è cronico (di durata ≥ 6 mesi).


11 di 39 
"L'AGENTE EZIOLOGICO DEL M. DI WEIL, O SPIROCHETOSI ITTERO-EMORRAGICA, E':"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) la leptospira 

B) la rickettsia

C) la moraxella

D) il treponema

E) la bartonella

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'la leptospira '.

12 di 39 
"Qual e' il vettore della Leishmania donovani?"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) zanzara; zecca; flebotomo; pidocchio

B) pidocchio

C) zanzara

D) flebotomo

E) zecca

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'flebotomo'.

13 di 39 
"Per la diagnosi di malattia di Lyme sono necessari tutti i seguenti criteri tranne uno. Quale? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) iridociclite

B) eritema migrante

C) puntura di zecca

D) meningismo

E) artrite

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' puntura di zecca '.

14 di 39 
" La peste bubbonica e' trasmessa da: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Una zanzara

B) Una pulce

C) Un pidocchio

D) una mosca

E) Una zecca

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Una pulce '.

15 di 39 
"Quali sono le sedi piu' frequentemente interessate nella malattia di Lyme?"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Cute

B) Nessuna risposta corretta

C) Tutte le risposte elencate sono corrette

D) Sistema Nervoso Centrale

E) Apparato muscolo-scheletrico

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la C
    La malattia di Lyme è una zoonosi causata da Borrelia Burgdorferi, una spirocheta che viene trasmessa tramite il morso di una zecca (del genere Ixodes).
    B. burgdorferi penetra attraverso la cute nel punto del morso e dopo 3-32 giorni il batterio migra localmente nella cute intorno all'area della puntura e si diffonde per via linfatica (causando adenopatia regionale) oppure dissemina per via ematica agli organi o ad altre sedi cutanee.
    La malattia di Lyme ha 3 fasi. La prima fase è quella precoce localizzata caratterizzata dall’eritema migrante, il miglior indicatore clinico della malattia: inizialmente si manifesta come una papula o macula rossa nella sede del morso, che più probabilmente è avvenuto su un arto o sul tronco, per poi espandersi con chiarificazione della porzione tra il centro e la periferia assumendo, quindi, il tipico aspetto di lesione “a bersaglio”. Senza trattamento, l'eritema migrante in genere svanisce entro 3-4 settimane.
    La seconda fase è quella precoce disseminata che compare quando il batterio si è diffuso nell’organismo a causa del mancato trattamento della fase primaria. Le manifestazioni comprendono lesioni cutanee anulari secondarie, una sindrome muscolo-scheletrica simil-influenzale con malessere, astenia, febbre con brivido, cefalea, artralgie, rigidità nucale, mialgie; possono anche verificarsi alterazioni neurologiche e miocardiche.
    La terza e ultima fase è detta tardiva e compare dopo mesi o anni dall’infezione con artrite. Per diversi anni ricorrono tipicamente episodi di tumefazione intermittente e dolore di alcune grandi articolazioni, in modo particolare delle ginocchia. Talvolta si formano cisti di Baker che possono andare incontro a rottura. Malessere, astenia e febbricola possono precedere o accompagnare gli attacchi artritici. In circa il 10% dei pazienti, il coinvolgimento del ginocchio è cronico (di durata ≥ 6 mesi).
    Come si evince la malattia di Lyme è una malattia ad interessamento sistemico, ma le sedi maggiormente interessate sono cute, apparato muscolo-scheletrico e SNC.


16 di 39 
"La malaria e' trasmessa all'uomo tramite la puntura di un vettore. Quale? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) zecca

B) cimice

C) pappataccio

D) zanzara

E) mosca

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' zanzara '.

17 di 39 
"Il tifo esantematico o dermotifo e' causato ad uno dei seguenti agenti eziologici:"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) clostridium perfrigens

B) salmonella typhosa

C) rickettsia prowazeki

D) salmonella typhi murium

E) shigella flexneri

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la C
    Il tifo esantematico, anche noto come tifo epidemico, tifo europero o classico, è una malattia infettiva causata da Rickettsia prowazeki, un batterio Gram- di piccole dimensioni che viene trasmesso attraverso pidocchi.
    Il tifo esantematico si manifesta, dopo un periodo di incubazione variabile tra 7 e 14 giorni, con febbre (che può raggiungere anche i 40°C), cefalea e astenia; successivamente compaiono piccole macule rosate su tutto il corpo, ad esclusione di mani, piedi e volto che poi divengono delle papule scure.
    Può comparire epatosplenomegalia.

18 di 39 
"Quale fra le seguenti rickettsie e' trasmessa dal pidocchio all'uomo? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Rickettsia akari

B) Rickettsia rickettsii

C) Rickettsia prowazekii

D) Rickettsia mooseri

E) Rickettsia australis

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Rickettsia prowazekii '.

19 di 39 
"L'agente eziologico del tifo petecchiale e': "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Escherichia coli

B) Proteus vulgaris

C) Salmonella typhi

D) Rickettsia prowazeki

E) Salmonella paratyphi

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Rickettsia prowazeki '.

20 di 39 
"Quale, tra i seguenti insetti, trasmette la borreliosi di Lyme? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) zecche

B) pidocchi

C) mosche

D) zanzare

E) pulci

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'zecche'.

21 di 39 
"Nel primo stadio della malattia di  Lyme si osserva: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Dolore nella sede di puntura di zecca 

B) Eritema migrante

C) Nessuna risposta corretta

D) Convulsioni febbrili

E) Tutte le risposte sono corrette

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'Eritema migrante'.

22 di 39 
"Il tifo esantematico e' causato da: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Rickettsia typhi

B) Salmonella typhimurium

C) Salmonella typhi

D) Rickettsia prowazekii

E) Salmonella cholerasuis

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Rickettsia prowazekii '.

23 di 39 
"Di quale delle seguenti malattie e' vettore il pidocchio? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Leishmaniosi

B) Febbre Bottonosa

C) Tifo epidemico

D) Malattia di Lyme

E) Febbre Q

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Tifo epidemico '.

24 di 39 
"Una delle seguenti malattie non e' causata da Rickettsie: quale? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Tifo esantematico

B) Febbre bottonosa

C) Febbre delle risaie

D) Febbre delle Montagne Rocciose

E) Tifo delle boscaglie

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Febbre delle risaie '.

25 di 39 
"Un paziente con febbre, eritema migrante, cefalea e dolori articolari e' affetto piu' probabilmente da: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) reumatismo articolare acuto

B) malattia di Lyme

C) rickettsiosi

D) varicella

E) morbillo

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' malattia di Lyme '.

26 di 39 
"L'agente eziologico della malattia di Lyme e': "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Bartonella henselae

B) Borrelia burgdorferi

C) Francisella tularensis

D) Streptobacillus moniliformis

E) Babesia microti

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Borrelia burgdorferi '.

27 di 39 
"Quali dei seguenti artropodi vettori non e' una zecca? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Ixodes ricinus

B) Xenopsylla cheopis

C) Amblyomma variegatus

D) Ornithodorus moubata

E) Dermacentor andersoni

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Xenopsylla cheopis '.

28 di 39 
"Orientia tsutsugamushi e' l'agente eziologico di: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Sodoku

B) Febbre bottonosa del Mediterraneo

C) Tifo delle boscaglie

D) Febbre Q

E) Rickettsialpox

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Tifo delle boscaglie '.

29 di 39 
"Quale delle seguenti affermazioni a proposito della malattia di Lyme e' vera?"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Viene trasmessa dal morso di cane

B) L'agente eziologico e' una Spirocheta

C) Tutte le risposte sono corrette

D) Le manifestazioni cliniche possono essere distinte in settenari

E) Nessuna risposta corretta

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'L'agente eziologico e' una Spirocheta'.

30 di 39 
"Aedes albopictus puo' essere vettore di"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Febbre del Congo-Crimea e malattia di Lyme

B) Febbre gialla e malaria

C) febbre gialla e richettisiosi

D) nessuna risposta corretta

E) Febbre gialla e febbre di Omsk

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'nessuna risposta corretta'.

31 di 39 
"Quale dei seguenti patogeni non e' un batterio : "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Bartonella henselae

B) Rickettsia conorii

C) Neisseria meningitidis

D) Klebsiella pneumoniae

E) Giardia lamblia

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Giardia lamblia '.

32 di 39 
"Quale dei seguenti patogeni non necessita di trasmissione attraverso vettori ? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Rickettsia conorii

B) Orientia tsutsugamushi

C) Rickettsia prowazekii

D) Coxiella burnetii

E) Rickettsia typhi

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Coxiella burnetii '.

33 di 39 
" Il batteriofago e': "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) una rickettsia

B) un fattore di accrescimento batterico

C) un virus patogeno per i batteri

D) una shigella

E) un vibrione

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' un virus patogeno per i batteri '.

34 di 39 
"La febbre bottonosa o febbre esantematica mediterranea o eruttiva del Carducci e' dovuta alla Rickettsia Conori di cui e' vettore:"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) il pidocchio

B) nessuno di questi parassiti

C) la zecca

D) la pulce

E) l'acaro

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'la zecca'.

35 di 39 
" Quale fra queste e' la forma piu' semplice di vita organizzata ? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) rickettsia

B) treponema

C) protozoo

D) batterio

E) batteriofago

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' batteriofago '.

36 di 39 
"Il dermotifo e' dovuto ad uno dei seguenti agenti eziologici:"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) salmonella typhi murium

B) clostridium perfrigens

C) shigella flexneri

D) rickettsia prowazeki

E) salmonella typhosa

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta è la D.
     
    Il dermotifo, noto anche come tifo petecchiale o esantematico, è una patologia infettiva caratterizzata da febbre elevata, cefalea ed esantema petecchiale o emorragico, trasmessa dal pidocchio e causata dall’agente eziologico Rickettsia prowazeki, un coccobacillo intracellulare obbligato Gram-negativo. I diversi sierotipi di Salmonella sono gli agenti eziologici più frequentemente responsabili di malattie infettive a trasmissione oro-fecale (risposte A ed E errate) ; il Clostridium perfringens è responsabile di una tossinfezione alimentare (risposta B errata); la Shigella flexneri è l’enterobatterio responsabile della shigellosi (risposta C errata).

37 di 39 
"Secondo la classificazione americana dei Centers for Disease Control and Prevention gli agenti biologici che possono essere disseminati facilmente, trasmessi da persona a persona, che danno una mortalita' elevata e hanno forte impatto sulla sanita' pubblica sono:"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Virus SARS, aviaria

B) Vaiolo, antrace, peste, febbri emorragiche

C) Shigella, Clamidia burneti, Escherichia Coli, colera, salmonella, brucella

D) Virus Nipals, Hantavirus, Febbre emorragica da zecca, Virus dell'encefalite da zecca

E) Enterotossina stafilococcica , Salmonella, Shigella, Escherichia Coli O157:H7, Vibrio Cholerae 

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!


38 di 39 
"Qual e' l'agente eziologico del m. di Weil, o spirochetosi ittero-emorragica? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) La moraxella

B) La bartonella

C) La leptospira

D) Il treponema

E) La rickettsia

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' La leptospira '.

39 di 39 
"Sono cause infettive di demenza tutte le seguenti, eccetto: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) infezione da HIV

B) morbo di Lyme

C) infezione da pseudomonas aeruginosa

D) infezione da prioni

E) neurosifilide

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' infezione da pseudomonas aeruginosa '.

background