Sign up with Email

Already have an account? Login


1 di 40 
" Splenectomia terapeutica non indicata in: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Porpora trombocitopenica immunoterapia

B) Sferocitosi ereditaria

C) Rottura traumatica della milza

D) Malattia di Gaucher

E) LMC

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' LMC '.

2 di 40 
"In quale distretto dell'organismo alberga il meningococco nei portatori: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) surreni

B) colecisti

C) naso-faringe

D) parotite

E) milza

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' naso-faringe '.

3 di 40 
"Le cause piu' frequenti di pericardite acuta sono: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Lo studio elettrofisiologico

B) La coronarografia

C) Nessuna delle cause indicate

D) Il trauma

E) L'ecocardiogramma transesofageo

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Nessuna delle cause indicate '.

4 di 40 
"L'insufficienza tricuspidale isolata e' dovuta con minori probabilita' a: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Endocardite batterica

B) Febbre reumatica

C) Mixoma dell'atrio destro

D) Trauma

E) Sindrome da carcinoide

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Febbre reumatica '.

5 di 40 
"Qual'e' l'etiopatogenesi dell'ernia inguinale del bambino?"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) trauma da parto

B) debolezza della parete addominale

C) mancata discesa del testicolo

D) flogosi del canale inguinale

E) pervieta' del dotto peritoneo-vaginale

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta è la E
    L’eziopatogenesi dell’ernia inguinale del bambino è la pervietà del dotto peritoneo-vaginale. Quest’ultimo è una struttura che collega, durante la vita embrionale, la cavità addominale con quella che diventerà la tonaca vaginale propria del testicolo; una volta completata la discesa testicolare, il dotto si oblitera spontaneamente prima della nascita. In caso di mancata obliterazione, persiste una tasca peritoneale responsabile dell'elevata incidenza delle ernie inguinali indirette nei neonati pretermine. Esse, al contrario, non sono riconducibili a trauma da parto, debolezza della parete addominale, mancata discesa del testicolo e flogosi del canale inguinale (risposte A, B, C, D errate).

6 di 40 
"Quale tra le seguenti e' la causa piu' frequente di insufficienza mitralica dovuta a rottura di uno o piu' muscoli papillari?"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Cardiomiopatia

B) Collagenopatie con interessamento vascolare

C) Endocardite batterica

D) Infarto del miocardio

E) Trauma

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la D
    La causa più frequente di insufficienza mitralica dovuta a rottura di uno o più muscoli papillari è l’infarto del miocardio. Altre cause di insufficienza mitralica sono l’endocardite batterica, sia mediante perforazione che lacerazione delle cuspidi (risposta C errata), collagenopatie con interessamento vascolare che causano lassità del tessuto connettivo elastico della valvola (risposta B errata), cardiomiopatia dilatativa o ipertrofica che causano difetto di coaptazione dei lembi (risposta A errata)..


7 di 40 
"Cheratociti ("helmet cells") sono presenti in soggetti con tutte le seguenti condizioni, tranne: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) porpora trombotica trombocitopenica

B) anemia sideropenica

C) emangiomi cavernosi

D) coagulazione intravascolare disseminata

E) anemie emolitiche da trauma meccanico

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' anemia sideropenica '.

8 di 40 
"I distacchi epifisari sono:"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) lesioni delle cartilagini articolari

B) lesioni congenite

C) lesioni traumatiche dell'adulto

D) lesioni scheletriche di natura neoplastica

E) lesioni traumatiche dell'eta' evolutiva

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la E
    I distacchi epifisari sono lesioni ossee di natura traumatica che coinvolgono le cartilagini di  accrescimento e possono essere considerati particolari tipi di frattura che possono colpire soggetti in età di crescita. Questo genere di lesione è noto anche come frattura di Salter–Harris, dai nomi degli autori che hanno proposto la classificazione ancora oggi più considerata. Il potenziale danneggiamento della porzione anatomica responsabile dell'accrescimento osseo è di particolare rilevanza nella prognosi e nel trattamento di questo tipo di lesioni.

9 di 40 
"La mastoidite acuta e' conseguenza di"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) labirintite

B) meningite

C) otite media purulenta acuta 

D) trauma cranico

E) otosclerosi

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'otite media purulenta acuta '.

10 di 40 
"Un giovane paziente ha riportato una frattura comminuta della gamba dopo un trauma ad alta energia in motorino. Ricoverato con trazione transcalcaneale il paziente accusa forte dolore che non recede con la somministrazione ripetuta di analgesici. Cosa sospettare? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) scomposizione della frattura

B) paziente ansioso

C) sindrome compartimentale

D) tromboflebite

E) contusione profonda

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' sindrome compartimentale '.

11 di 40 
" Ad una donna viene fatta una diagnosi di adenocarcinoma localizzato alla testa del pancreas. Quali strutture anatomiche potrebbero esserne state danneggiate? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) rene sinistro

B) arteria mesenterica inferiore

C) arteria lienale

D) milza

E) coledoco

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' coledoco '.

12 di 40 
"Le meniscectomia interna puo' essere causa nel tempo di"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) piede piatto

B) lesione del legamento crociato posteriore

C) ginocchio valgo

D) lesione del legamento crociato anteriore

E) artrosi post traumatica

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la E
    Una complicanza a distanza ormai ampiamente dimostrata della meniscectomia interna è l'insorgenza di artrosi del ginocchio nel compartimento della meniscectomia. Tale patologia si manifesta a distanza di molti anni, di solito venti o trenta, e dipende dalla quantità di menisco asportato: infatti, l'asportazione di una piccola quantità di menisco difficilmente provoca artrosi. Al contrario, una possibile complicanza a breve termine della meniscectomia, comune a tutti gli interventi sul ginocchio in artroscopia, è l'emartro, ovvero versamento di sangue nell'articolazione che ne provoca tumefazione e dolore. Le altre possibili complicanze della meniscectomia sono quelle comuni a tutti gli interventi chirurgici: l'artrite settica (descritta, ma rara), le deiscenze delle ferite e la trombosi venosa profonda. In particolare, la meniscectomia non è altro che la rimozione di parte o di tutto il menisco in caso di sua lesione; viene detta interna poiché viene eseguita in artroscopia, ovvero condotta in anestesia locoregionale, con accesso all’articolazione attraverso piccole incisioni eseguite nella regione anteriore del ginocchio e ai lati del tendine rotuleo, nelle quali si introduce, oltre agli strumenti chirurgici, anche una telecamera con la quale è possibile visualizzare l’interno dell’articolazione.

13 di 40 
"L'ematomielia si verifica piu' frequentemente in seguito a:"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) rottura di una malformazione artero-venosa

B) discrasia ematica

C) trauma

D) rottura di un vaso arteriosclerotico

E) nessuna risposta corretta

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'rottura di una malformazione artero-venosa'.

14 di 40 
"Per frattura patologica si intende "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) una frattura dovuta ad un trauma ad alta energia

B) una frattura comminuta e gravemente scomposta

C) una frattura che interessa un osso sede di una pregressa patologia

D) una infezione del focolaio di frattura

E) una frattura dovuta a microtraumi ripetuti

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' una frattura che interessa un osso sede di una pregressa patologia '.

15 di 40 
" Nei linfonodi sede elettiva di localizzazione dei linfociti B sono: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) i centri chiari dei follicoli

B) le strutture linfoidi periarteriolari della milza

C) le strutture paracorticali

D) tutte queste strutture

E) le strutture perifollicolari

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' i centri chiari dei follicoli '.

16 di 40 
"L'epilessia Piccolo Male e' caratterizzata da: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) crisi di perdita del contatto con l'ambiente e mioclonie brusche

B) crisi di caduta a terra

C) crisi con dolori addominali e fastidio epigastrico

D) crisi generalizzate con arresto dell'attivita' e sguardo fisso

E) crisi motorie focali secondariamente generalizzate

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' crisi generalizzate con arresto dell'attivita' e sguardo fisso '.

17 di 40 
" Nelle leucosi acute qui elencate, la milza puo' essere di volume normale o aumentato, ad esclusione di una nella quale e' sempre aumentato. Quale? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) leucemia paramieloblastica

B) leucemia linfatica

C) leucemia promielocitica

D) leucemia a cellule capellute

E) leucemia mieloide acuta

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' leucemia a cellule capellute '.

18 di 40 
"Qual e' la causa piu' frequente di disfunzione vescicale neurogena:"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Tabe dorsale

B) Trauma del midollo spinale da frattura vertebrale

C) Ernia del disco

D) Sclerosi multipla

E) Sclerosi laterale amiotrofica 

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta è la B
    Il trauma del midollo spinale da frattura vertebrale è la causa più frequente di disfunzione vescicale neurogena. La vescica neurogena o neurologica è una disfunzione vescicale determinata da cause neurologiche che determinano un’alterazione della fase di riempimento e/o di svuotamento vescicale. Le cause della vescica neurogena sono svariate e possono essere distinte in:
    - cause neurologiche di origine centrale (traumi midollari, tabe dorsale, sclerosi laterale amiotrofica, ictus);
    - cause neurologiche di origine periferica (diabete, ernia del disco, deficit di vitamina B12, alcolismo, lesioni iatrogene);
    - cause neurologiche di origine centrale e periferica (morbo di Parkinson, sclerosi multipla, sifilide).
    La causa più frequente di vescica neurogena è rappresentata dai traumi midollari conseguenti a fratture vertebrali: in particolare, una lesione midollare al di sopra di T12 determina la vescica neurologica “spastica” e una lesione midollare a livello di S2-S4 causa la vescica neurogena “flaccida”.
    Al contrario, la tabe dorsale, l’ernia del disco, la sclerosi multipla e la sclerosi laterale amiotrofica, per quanto possibili cause centrali e periferiche di disfunzione vescicale neurogena, non ne rappresentano la causa più frequente (risposte A, C, D, E errate).

19 di 40 
"La fistola artero-venosa secondo Cimino-Brescia consiste in: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Comunicazione traumatica fra un'arteria e una vena

B) Anastomosi multipla di arterie e vene a scopo emo-dialitico

C) Corto circuito artero-venoso con protesi artificiali

D) Anastomosi chirurgica fra un'arteria e una vena a scopo emodialitico

E) Comunicazione fra arteria e vena renale

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Anastomosi chirurgica fra un'arteria e una vena a scopo emodialitico '.

20 di 40 
"Quando si sospetta un trauma renale la TAC deve essere eseguita: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Solo se vi e' ematuria

B) Solo in presenza di ematoma

C) Solo se vi e' anuria

D) Immediatamente nella maggior parte dei casi

E) Solo se vi e' oliguria

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Immediatamente nella maggior parte dei casi '.

21 di 40 
"I globuli rossi marcati danneggiati al calore sono utili nella ricerca di:"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Milza ectopica funzionale

B) Nessuna delle risposte elencate

C) Ricerca di sanguinamento

D) Metastasi ossee

E) Infezioni cerebrali

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'Milza ectopica funzionale'.

22 di 40 
"La scintigrafia ossea: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) E' controindicata in pazienti al di sopra di 60 anni

B) Si esegue sempre in caso di patologia traumatica

C) Si esegue mediante iniezione intramuscolare di tecnezio 99m pertecnetato

D) Non si usa nella stadiazione delle pazienti affette da cancro della mammella

E) Si usa come prima indagine nella ricerca di metastasi ossee

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Si usa come prima indagine nella ricerca di metastasi ossee '.

23 di 40 
"Quale e' il sito di rottura traumatica dell'aorta piu' frequente :"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) aorta ascendente

B) la frequenza di rottura e' uguale per tutte le sedi citate

C) sede istmica

D) aorta addominale

E) arco aortico

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la C
    Le rotture traumatiche dell’aorta si verificano nel 90% dei casi a livello della sede istmica, ovvero in corrispondenza dei segmenti relativamente immobili localizzati a livello del legamento arterioso. Le lesioni traumatiche del vaso aortico nel mondo occidentale industrializzato sono per lo più secondarie ad incidenti stradali, più raramente a cadute da altezze elevate (accidentali o a scopo suicida) ed ancor più raramente allo spostamento d'aria causato da esplosioni. È stata proposta una classificazione basata sul tipo di lesione traumatica: tipo I lacerazione intimale, tipo II ematoma intimale, tipo III pseudoaneurisma, tipo IV rottura. I pazienti in genere hanno dolore toracico. I segni possono includere deficit di pulsazioni alle estremità superiori, un aspro soffio sistolico precordiale o nello spazio interscapolare posteriore, raucedine, e l'evidenza della compromissione del flusso sanguigno alle estremità inferiori, tra cui una diminuzione della forza del polso o della pressione arteriosa nelle estremità inferiori rispetto alle estremità superiori.

24 di 40 
"La rottura di milza occorre piu' frequentemente in corso di "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) trauma

B) sindrome di Felty

C) mononucleosi infettiva

D) sindrome di Banti

E) leucemia

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' trauma '.

25 di 40 
"La fasciotomia puo' essere indicata: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) nelle ischemie tardive

B) nelle lesioni arteriose traumatiche

C) in tutti questi casi

D) nella phlegmasia caerulera dolens

E) in nessuno di questi casi

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' in tutti questi casi '.

26 di 40 
"Quale paziente colpito da ictus e' candidato alla terapia trombolitica endovenosa? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) un paziente con una zona di ischemia tale da determinare un deficit neurologico moderato con National Institutes of Health Stroke Survey (NIHSS)< 25 in cui sia ipotizzabile un trattamento entro 3 ore dall'insorgenza dei sintomi

B) un paziente in cui i sintomi sono rilevati al risveglio, quando appaia chiaro all'anamnesi che il paziente era asintomatico la sera precedente

C) un paziente con una zona di ischemia molto estesa condizionante un grave deficit neurologico con National Institutes of Health Stroke Survey (NIHSS) > 25

D) un paziente con ictus complicato da epilessia, perche' il ripristino del flusso e' la migliore terapia per la crisi.

E) un paziente con trauma cranico contusivo dovuto a caduta a terra secondaria all'accidente vascolare

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' un paziente con una zona di ischemia tale da determinare un deficit neurologico moderato con National Institutes of Health Stroke Survey (NIHSS)< 25 in cui sia ipotizzabile un trattamento entro 3 ore dall'insorgenza dei sintomi '.

27 di 40 
"Quale dei seguenti parametri non e' incluso nel Revised Trauma Score (RTS) per il triage dei pazienti traumatizzati? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) GCS

B) frequenza cardiaca

C) Stato di coscienza

D) frequenza respiratoria

E) pressione arteriosa

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' frequenza cardiaca '.

28 di 40 
"La sede piu' frequente di metastasi del carcinoma del colon e': "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) colonna vertebrale;

B) cervello;

C) milza.

D) polmone;

E) fegato;

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' fegato; '.

29 di 40 
"Nel neonato la causa piu' frequente di emorragia intracranica e':"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) trauma ed ipossia

B) ipossia

C) patologie vascolari congenite

D) Tutte le risposte sono corrette

E) trauma

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'trauma ed ipossia'.

30 di 40 
"La causa piu' frequente di perdite ematiche vaginali in una neonata e'? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) sospensione etrogenica

B) allergia ai pannolini

C) cervico-carcinoma congenito

D) anomalie anatomiche vaginali

E) traumatismi da parto

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' sospensione etrogenica '.

31 di 40 
"Le lesioni ossee traumatiche del feto conseguenti al parto sono un'evenienza non rara. Quale e' la frattura piu' frequente? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) del femore

B) del cranio

C) dell'omero

D) del rachide cervicale

E) della clavicola

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' della clavicola '.

32 di 40 
"Quale delle seguenti affermazioni riguardanti l'idrocele reattivo e' corretto?"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Nessuna risposta corretta

B) puo' essere originato da un'epididimite

C) e' secondario ad una malrotazione intestinale

D) e' sempre secondario ad un'ernia

E) e' sempre secondario ad un trauma

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'puo' essere originato da un'epididimite'.

33 di 40 
"La mastoidite acuta e' conseguenza di:"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) labirintite

B) meningite

C) otosclerosi

D) otite media purulenta acuta

E) trauma cranico

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'otite media purulenta acuta'.

34 di 40 
"La comparsa di una emiparesi un mese dopo un trauma in un soggetto di 65 anni: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) E' dovuta ad un ictus ischemico

B) E' legata alla formazione di un idrocefalo postraumatico

C) E' dovuta a rottura di una malformazione arterovenosa

D) E' dovuta ad un ictus emorragico

E) E' probabilmente causata da un ematoma sottodurale cronico

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' E' probabilmente causata da un ematoma sottodurale cronico '.

35 di 40 
"Una lesione vertebrale a livello della III e IV vertebra lombare a quale sindrome neurologica puo' dar luogo? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) sindrome del cono

B) sindrome della cauda equina

C) sindrome dell'epicono

D) sindrome di Brown Sequard

E) sindrome centrale post-traumatica del midollo

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' sindrome della cauda equina '.

36 di 40 
"Quale, tra le seguenti condizioni, non e' causa di convulsioni nell'anziano? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) astinenza da benzodiazepine

B) trauma cranico

C) sindrome di De Quervain

D) morbo di Alzheimer

E) insufficienza renale

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' sindrome di De Quervain '.

37 di 40 
"Al riscontro diagnostico di una donna di 31 anni morta per grave trauma, con anamnesi positiva per ipertensione arteriosa, l'arteria renale di sinistra presenta calibro notevolmente ridotto; al microscopio si riscontra iperplasia della tunica media. Quale patologia e' possibile sospettare? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) trombosi

B) aneurisma

C) panarterite nodosa

D) displasia muscolare dell'arteria renale

E) arteriosclerosi

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' displasia muscolare dell'arteria renale '.

38 di 40 
"Quali organi sono piu' frequentemente interessati da metastasi ematica di carcinoma renale? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) surreni e fegato

B) cervello e fegato

C) polmoni e ossa

D) milza

E) rene controlaterale

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' polmoni e ossa '.

39 di 40 
"Quale delle seguenti patologie porta piu' rapidamente a tamponamento cardiaco? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) pericardite costrittiva

B) piopericardio

C) emorragia da trauma penetrante al torace

D) idropericardio

E) pericardite sierofibrinosa

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' emorragia da trauma penetrante al torace '.

40 di 40 
"Quali sono le localizzazioni piu' comuni delle metastasi per via ematica del carcinoma renale? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) polmoni ed ossa

B) surreni e fegato

C) milza

D) encefalo e fegato

E) rene controlaterale

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' polmoni ed ossa '.

background