Sign up with Email

Already have an account? Login


1 di 40 
"Il genoma del virus influenzale e' costituito da: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Glucidi

B) RNA

C) Proteine

D) DNA

E) Idrocarburi

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'RNA '.

2 di 40 
"A quale condizione e' spesso associata la sindrome di Reye?  "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) brucellosi

B) diabete

C) emocromatosi

D) somministrazione di eparina

E) assunzione di acido acetilsalicilico

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'assunzione di acido acetilsalicilico'.

3 di 40 
"In corso di mononucleosi infettiva i rari casi letali sono dovuti a: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) grave trombocitopenia

B) anemia emolita acuta

C) miocardite

D) epatite acuta

E) rottura della milza

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' rottura della milza '.

4 di 40 
" Quale dei seguenti diuretici e' considerato risparmiatore di potassio: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Amiloride

B) Idroclortiazide

C) Furosemide

D) Acido etacrinico

E) Clortalidone

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Amiloride '.

5 di 40 
" L'acidosi in un diabete scompensato e' : "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) dovuta primariamente all'aumentata concentrazione plasmatica di acido carbonico

B) dovuta a nessuna delle precedenti

C) direttamente correlata alla velocita' della lipolisi o della chetogenesi

D) direttamente correlata alla velocita' di gluconeogenesi

E) dovuta a tutte le precedenti

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' direttamente correlata alla velocita' della lipolisi o della chetogenesi '.

6 di 40 
"Indicare la struttura chimica relativa alle prostaglandine "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) acidi grassi ciclici

B) fosfolipidi

C) proteine

D) acidi grassi insaturi

E) acidi grassi saturi

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' acidi grassi ciclici '.

7 di 40 
" Il cobalto e' costituente essenziale: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) dell'acido folico

B) della vit.B12

C) della vit.B6

D) della glucosio 6-fosfato deidrogenasi

E) della tiamina

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' della vit.B12 '.

8 di 40 
"La crioglobulinemia mista e' caratterizzata dalla triade:"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) sierositi, piastrinopenia, leucopenia

B) tutte le risposte elencate sono corrette

C) artralgie, astenia, porpora

D) artrite, neurite ottica, eritema a farfalla

E) uretrite, artrite, congiuntivite

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'artralgie, astenia, porpora'.

9 di 40 
"La via estrinseca e la via intrinseca responsabili della coagulazione del sangue convergono sul fattore X il quale:"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) agisce da ossidante sul fibrinogeno che si trasforma in fibrina

B) viene anche definito fattore di Christmas

C) viene attivato dalla proconvertina attivata e dalla tromboplastina

D) favorisce il rilascio del fibrinogeno dalle piastrine

E) e' una endopeptidasi che trasforma la protrombina in trombina

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta è la E
    La via estrinseca e la via intrinseca responsabili della coagulazione del sangue convergono sul fattore X il quale è una endopeptidasi che trasforma la protrombina in trombina. Infatti, il processo di coagulazione del sangue viene attivato mediante due vie:
     1) Via “di contatto” o “via intrinseca” in cui tre proteine plasmatiche (fattore XII di Hagemann, chininogeno ad alto peso molecolare e precallicreina) si legano al collagene subendoteliale formando un complesso che converte il fattore XII in fattore XII attivato. Si avvia quindi una cascata di attivazione che porta alla formazione dei fattori XI e IX del complemento; il fattore IX del complemento, anche detto “fattore di Christmas” (risposta B errata) forma con il fattore VIIIa e con proteine procoagulanti, un complesso di attivazione del fattore X.
     2) “Via estrinseca”, più rapida rispetto alla precedente, viene attivata direttamente dal danno tissutale; esso determina infatti la liberazione di un fattore tissutale (lipoproteina normalmente presente nelle membrane cellulari ed esposta sulla superficie in caso di danno) che, insieme al fattore VII della coagulazione e al Ca2+, forma un complesso di attivazione del fattore X.
     Dunque, l'attivazione del fattore X o “di Stuart” avviene da parte dei prodotti finali di entrambe le vie, ovvero dal complesso fattore VIIa/fattore tissutale e dal complesso fattore IXa /fattore VIIIa (risposta C errata): è necessario che entrambe le vie siano funzionanti per garantire un’emostasi efficace. Il fattore Xa è una endopeptidasi responsabile dell’attivazione della trombina, enzima che converte il fibrinogeno in fibrina, prodotto ultimo del processo di coagulazione (risposte A e D errate).

10 di 40 
"Quale di queste affermazioni e' errata:"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Il reflusso gastroesofageo e' un evento fisiologico nei primi mesi di vita

B) Il vomito ematico puo' suggerire la esistenza di una esofagite

C) Broncopolmoniti recidivanti possono essere dovute a reflusso gastroesofageo

D) La malattia da reflusso gastroesofageo si associa sempre ad ernia dello iato

E) La raucedine puo' essere sintomo della malattia da reflusso gastroesofageo

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta è la D.
     
    Il reflusso gastroesofageo è una condizione tipica dell’età adulta ma fisiologica del lattante (risposta A errata) che si manifesta quando, per incompetenza dello sfintere esofageo inferiore, il contenuto gastrico refluisce a livello esofageo. Si configura come malattia quando causa sintomi e segni tipici quali pirosi retrosternale e rigurgito ma anche disfagia, dolore toracico, e sintomi da irritazione delle vie aeree superiori come mal di gola, tosse, raucedine (risposta E errata) o delle vie aeree inferiori, per inalazione del materiale gastrico stesso, come broncopolmoniti recidivanti (risposta C errata). Il reflusso cronico del materiale acido, oltre ai sintomi isolati, può causare anche una infiammazione della mucosa esofagea delineando un quadro di esofagite erosiva, con edema e ulcerazioni sanguinanti (risposta B errata). Alcune condizioni anatomiche come l’ernia jatale, cioè lo scivolamento di una porzione dello stomaco a livello toracico, possono facilitare il reflusso ma non sono necessariamente legate alla malattia.

11 di 40 
" L'espettorato dei pazienti asmatici e' particolarmente ricco in: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Piastrine

B) Eritrociti

C) Linfociti

D) Eosinofili

E) Basofili

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Eosinofili '.

12 di 40 
"In caso di piastrinopenia da aplasia midollare per trattamento con citostatici, il provvedimento piu' immediato e':"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) infusione di piastrine

B) nessuna risposta corretta

C) splenectomia

D) tutte le risposte elencate sono corrette

E) terapia steroidea ad alte dosi

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'infusione di piastrine'.

13 di 40 
"L'incidenza del cromosoma Philadelphia nelle forme di leucemia linfoblastica dell'adulto e': "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) oltre il 50%

B) diminuente con l'eta'

C) minore del 3%

D) prevalente nel sesso maschile

E) compreso fra il 15 e il 30%

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' compreso fra il 15 e il 30% '.

14 di 40 
"Un paziente ha una tombocitemia essenziale se ad un elevato numero di piastrine persistentemente superiore ad 1.000.000/mL, si associa anche:"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Una fibrosi del midollo emopoietico superiore ad un terzo

B) L'assenza dei depositi di ferro nel midollo emopoietico

C) Una recente splenectomia

D) Il Cromosoma Philadelfia all'analisi citogenetica

E) Nessuna risposta corretta

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la E
    La trombocitemia essenziale è una patologia mieloproliferativa cronica che deriva dalla trasformazione clonale della cellula staminale emopoietica ed è caratterizzata da proliferazione incontrollata con prevalente differenziazione in senso megacariocitario.
    Criteri diagnostici della TE:
    - aumento della conta piastrinica (>450.000/mmc);
    - quadro istologico midollare di iperplasia megacariocitaria con normali serie eritropoietica e granulopoietica;
    - dimostrazione delle mutazioni di JAK2, MPL e CALR.

15 di 40 
" Le alterazioni degenerative del tendine del tibiale posteriore sono una possibile causa di: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) distorsioni recidivanti della caviglia

B) alluce valgo

C) frattura del malleolo mediale

D) piede piatto acquisito dell' adulto

E) rottura del tendine di Achille

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' piede piatto acquisito dell' adulto '.

16 di 40 
"Il test di Lachman e' patognomonico di una "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) lussazione di spalla

B) lesione del legamento collaterale ulnare del gomito

C) displasia congenita dell'anca

D) lussazione recidivante di rotula

E) lesione del legamento crociato anteriore

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' lesione del legamento crociato anteriore '.

17 di 40 
" L'artrosi e' una malattia caratterizzata da: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) andamento migrante e sostitutivo

B) perdita di massa ossea

C) disturbi primitivi del trofismo muscolare

D) infezioni articolari recidivanti

E) usura della cartilagine articolare

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' usura della cartilagine articolare '.

18 di 40 
"L'agente eziologico della febbre del Nilo occidentale e': "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) un flavivirus

B) un picornavirus

C) un paramixovirus

D) un calicivirus

E) un herpesvirus

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' un flavivirus '.

19 di 40 
"LE CATECOLAMINE PROMUOVONO:"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Metabolismo acidi nucleici

B) Glicogenolisi 

C) Liposintesi

D) Metabolismo colesterolo

E) Anabolismo proteico

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'Glicogenolisi '.

20 di 40 
"Una escrezione renale di acido vanilmandelico doppia della norma si rileva in una di queste condizioni:"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) infezione tubercolare renale

B) epatopatia ostruttiva

C) tubulonefrosi

D) feocromocitoma

E) cirrosi epatica

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la D
    Nel feocromocitoma, un tumore delle cellule cromaffini che secernono catecolamine, tipicamente localizzato nei surreni, si può riscontrare un'escrezione renale di acido vanililmandelico doppia rispetto alla norma. Esso provoca ipertensione persistente o parossistica e la diagnosi si basa sul dosaggio ematico e urinario dei metaboliti delle catecolamine. Nel feocromocitoma, l'escrezione urinaria di adrenalina e noradrenalina e dei loro metaboliti aumenta in maniera intermittente. L'elevata escrezione di questi composti può anche presentarsi anche in altre patologie (ad esempio neuroblastoma, coma, disidratazione, apnee del sonno) o stress estremi; in pazienti trattati con alcaloidi della rauvolfia, metildopa o catecolamine, o dopo l'ingestione di cibi contenenti grandi quantità di vaniglia (soprattutto in caso di insufficienza renale) (risposte A, B, C, E errate).

21 di 40 
" Quale di questi alimenti e' il piu' ricco in aminoacidi essenziali? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) uova

B) riso

C) lenticchie

D) avena

E) carote

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' uova '.

22 di 40 
"La tubercolosi renale precoce quali quadri sintomatologici puo' presentare: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Ematuria, piuria, sintomatologia cistitica, epididimite

B) Ematuria, infezione urinaria, epididimite o anessite, turbe del ricambio idroelettrolitico

C) Pollachiuria, oliguria, leucocituria

D) Ematuria, infezione urinaria

E) Piuria acida e insufficienza renale

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Ematuria, piuria, sintomatologia cistitica, epididimite '.

23 di 40 
"Nelle urine della 24 ore di un paziente con adenoma bronchiale va ricercata la: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) acido 5 idrossi-indolacetico

B) fosfatasi acida

C) transaminasi

D) fosfatasi alcalina

E) creatinuria

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' acido 5 idrossi-indolacetico '.

24 di 40 
"Le acque sulfuree sono indicate nelle:"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) intossicazioni da metalli pesanti

B) intossicazioni da acido cianidrico

C) intossicazioni da psicofarmaci

D) intossicazioni da alcool metilico 

E) intossicazioni da barbiturici

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'intossicazioni da metalli pesanti'.

25 di 40 
"Nel valutare gli effetti favorevoli della fangoterapia si considerano tutti i seguenti criteri tranne uno: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) assenteismo lavorativo

B) frequenza e durata dei ricoveri per patologia articolare

C) consumo di farmaci

D) recidive doloroso-disfunzionali delle articolazioni colpite

E) ricorrenza e durata di episodi febbrili

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' ricorrenza e durata di episodi febbrili '.

26 di 40 
"La carenza di vit.B1 provoca una delle seguenti alterazioni metaboliche: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) inibizione del metabolismo purinico

B) ipercalciuria

C) inibizione del metabolismo degli acidi grassi

D) blocco delle idrossilasi

E) blocco delle decarbossilasi

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' blocco delle decarbossilasi '.

27 di 40 
"Quale dei seguenti aminoacidi non appartiene al gruppo degli aminoacidi essenziali? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) isoleucina

B) metionina

C) alanina

D) valina

E) lisina

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' alanina '.

28 di 40 
"La tetania in corso di pancreatite acuta puo' essere causata da: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) ipocalcemia

B) ipomagnesemia

C) acidosi

D) alcalosi

E) alcalosi ipocloremica

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' ipocalcemia '.

29 di 40 
"Quale delle seguenti condizioni non e' un'aggravante dell'omicidio doloso: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) uso di mezzi venefici ed insidiosi

B) uso di armi o sostanze corrosive

C) premeditazione

D) fatto commesso nell'atto di compiere violenza carnale

E) fatto commesso contro l'ascendente o discendente

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' uso di armi o sostanze corrosive '.

30 di 40 
"Una donna di 40 anni presenta, agli spazi interdigitali delle mani e alla superficie volare dei polsi, vescicole lucide; presenta inoltre segni da grattamento e papule ai pilastri anteriori delle ascelle. Riferisce prurito piu' intenso di notte. Qual'e' la diagnosi piu' probabile?"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Dermatite erpetiforme

B) Scabbia

C) Pemfigoide bolloso

D) Disidrosi

E) Dermatite da contatto

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta è la B.
    La scabbia è un'infestazione della pelle da parte dell'acaro Sarcoptes scabiei.
    La scabbia classica si manifesta tipicamente come un'eruzione intensamente pruriginosa con una distribuzione caratteristica: le regioni più colpite, infatti, sono i lati e le regioni interdigitali delle dita, i polsi, le ascelle, le areole e i genitali.
    Il principale aspetto clinico della scabbia classica è il prurito. È spesso grave e di solito peggiore di notte; esso deriva da una reazione di ipersensibilità di tipo ritardato agli acari, alle loro feci e uova.
    I reperti cutanei tipici sono molteplici e piccole papule eritematose, spesso escoriate e, a volte, possono essere visibili le tane della grandezza dai 2 ai 15 mm, sottili, grigie, rosse o marroni, dalla forma serpeggiante. Le tane sono un reperto caratteristico, ma spesso non sono visibili a causa di escoriazioni o infezioni secondarie. Possono anche essere presenti vescicole, pustole e, raramente, bolle.

31 di 40 
"La terapia della dispepsia funzionale: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Prevede comunque l'utilizzo di sedativi e antidepressivi

B) E' univoca

C) E' caratterizzata da una elevata percentuale di miglioramento dei sintomi con placebo

D) Prevede comunque l'utilizzo di inibitori della secrezione acida gastrica

E) E' caratterizzata da una bassa percentuale di miglioramento dei sintomi con placebo

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' E' caratterizzata da una bassa percentuale di miglioramento dei sintomi con placebo '.

32 di 40 
"Nella chetoacidosi diabetica: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) il gap anionico e' aumentato

B) la sodiemia e' aumentata

C) la bicarbonatemia e' aumentata

D) il gap anionico e' ridotto

E) la sodiemia e' ridotta

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' il gap anionico e' aumentato '.

33 di 40 
"Quale di questi sintomi dell'insufficienza renale cronica e' piu' pericoloso per la vita del paziente: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) acidosi

B) ipercreatininemia

C) iperpotassiemia

D) ipercalciuria

E) iperazotemia

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' iperpotassiemia '.

34 di 40 
"Quali sono i principali mediatori umorali in corso di sepsi: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) fattori della coagulazione.

B) fattori del complemento.

C) citochine.

D) inibitori della fibrinolisi.

E) molecole di adesione.

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' citochine. '.

35 di 40 
"Tutti i seguenti fattori sono importanti nel predire la recidiva di crisi febbrili, tranne: "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Storia familiare positiva di crisi febbrili

B) Giovane eta' di esordio

C) Presenza di attivita' tonico-clonica generalizzata

D) Presenza di ritardo dello sviluppo

E) Durata della febbre al momento della prima crisi febbrile

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' Presenza di attivita' tonico-clonica generalizzata '.

36 di 40 
"Rispetto alle presentazioni fetali normali, con quale incidenza si ha la presentazione di faccia? "

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) 1 caso su 500 presentazioni normali

B) 1 caso su 3.000 presentazioni normali

C) 1 caso su 300 presentazioni normali

D) 1 caso su 50 presentazioni normali

E) 1 caso su 10.000 presentazioni normali

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' 1 caso su 300 presentazioni normali '.

37 di 40 
"Nell'invaginazione intestinale, il sanguinamento e' tipo:"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) enterorragia improvvisa

B) melena

C) stillicidio ematico

D) sangue misto a muco

E) sangue occulto nelle feci 

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la D
    L’invaginazione o intussuscezione intestinale causa un sanguinamento di sangue misto a muco. In particolare, l’invaginazione intestinale non è altro che lo scivolamento di una porzione di intestino nel segmento adiacente posto a valle, determinando occlusione intestinale e nei casi più gravi, ischemia intestinale. Generalmente si presenta in bambini tra i 6 mesi ed i 3 anni di vita, con un 65% dei casi che si verifica nel primo anno ed un 80-90% prima dei 2 anni, costituendo la causa più frequente di occlusione intestinale in questo gruppo d'età.  sintomi iniziali dell'invaginazione sono l'improvvisa insorgenza di significative coliche addominali ricorrenti che si verificano ogni 15-20 min, spesso associate a vomito. Il bambino si presenta relativamente bene negli intervalli tra gli episodi. In seguito, quando si sviluppa l'ischemia intestinale, il dolore diventa stabile, il bambino diventa letargico e l'emorragia della mucosa comporta il riscontro di feci sanguinolente all'esplorazione rettale e, a volte, evacuazione spontanea di feci cosiddette "a gelatina di ribes". Una massa addominale palpabile, descritta come sacciforme, è spesso presente. La perforazione si traduce in segni di peritonite, con notevole dolorabilità, segni di difesa e rigidità. Pallore, tachicardia e diaforesi sono indicativi di shock.

38 di 40 
"L'HCO3 PLASMATICO RISULTA DIMINUITO NELLA:"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) ACIDOSI RESPIRATORIA COMPENSATA

B) ALCALOSI MISTA SCOMPENSATA

C) ALCALOSI METABOLICA COMPENSATA

D) ALCALOSI METABOLICA SCOMPENSATA

E)  ACIDOSI METABOLICA SCOMPENSATA

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la ' ACIDOSI METABOLICA SCOMPENSATA '.

39 di 40 
"Il deficit di tutte queste sostanze tranne una e' responsabile di neuropatie nutrizionali, quale?"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) acido pantotenico

B) acido folico

C) alcool

D) piridossina

E) tiamina

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la C
    Un eccesso e non un deficit di alcol è responsabile di neuropatie nutrizionali, in particolare della condizione nota come neuropatia alcolica che è la seconda causa di neuropatia dopo diabete per abuso alcolico. L’effetto neurotossico non è dovuto direttamente all’alcol, ma alla mancanza di assunzione o di assimilazione di cibo contenenti le vitamine del gruppo B, soprattutto la vitamina B1 (Tiamina) e la vitamina B12 (Cobalamina) ed ad esserne colpita è soprattutto la capacità motoria.
    L’acido folico e i folati sono vitamine del gruppo B (vitamina B9): questa vitamina è essenziale per la sintesi del DNA e di alcune proteine (emoglobina) e soprattutto per i tessuti che vanno incontro a processi di proliferazione e differenziazione, come i tessuti embrionali. Per questo, negli ultimi decenni, l’acido folico è stato riconosciuto come essenziale nella prevenzione di alcune malformazioni congenite, particolarmente di quelle a carico del tubo neurale. Un suo deficit, spesso anche esso associato all’abuso di alcol, è responsabile di polineuropatia assonale sensitiva e possibile coinvolgimento del sistema muscolare (Risposta B errata). Un deficit di piridossina, che funge da coenzima in numerosi processi del metabolismo degli aminoacidi, nella formazione sfingolipidi della guaina mielinica e nella sintesi di neurotrasmettitori, è responsabile di polineuropatia assonale sensitivo-motoria non specifica (Risposta Derrata); invece una carenza di acido pantotenico (vitamina B5) è responsabile di sintomi quali stanchezza e fatica fisica e mentale generalizzata, formicolio e dolore soprattutto ai piedi (Risposta A errata).

40 di 40 
"La prevenzione degli incidenti stradali si basa su interventi quali:"

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

A) Campagne di educazione stradale nella scuola

B) Campagne di educazione stradale per tutta la popolazione

C) Tutte le risposte sono corrette

D) Applicazione delle sanzioni previste dal codice della strada

E) Istruzione tecnica degli aspiranti alla patente di guida

Non Rispondo

  • Mostra la Risposta!

    La risposta corretta e' la 'Tutte le risposte sono corrette'.

background