Simulazione FB NEW Casi 356-360 – Test Ammissione

Simulazione

Cliccando in alto a destra sul pulsante "+" e' possibile "Consegnare", "Salvare e Interrompere", "Salvare e Continuare" il compito.

1 di 5 Domande

Paziente di 40 anni con dolore toracico ricorrente e dispnea. PA 95/70 mmHg, SpO2 90%, FC 100 bpm. Si eseguono i prelievi per emocromo e  biomarker di necrosi. Qual e' lo step successivo tra quelli sottoelencati, osservando l’ECG?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la D.
Per il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, è consigliato eseguire ecocardiogramma (utile per valutare eventuali acinesie o segni di scompenso dx, più o meno specifici di embolia polmonare), oltre che un EGA e un D-dimero per escludere l’embolia polmonare, che potrebbe associarsi al quadro clinico, anche perché all’ECG c’è l’S1Q3T3 sospetto per tale patologia. Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 90 bpm. Normale conduzione AV ed IV. Presenza di S1Q3T3. Anomalie aspecifiche del recupero.”

Rif. ECGFai206

2 di 5 Domande

Paziente di 34 anni con episodi di presincope. Parametri vitali: PA 130/80 mmHg, Tc 38.7 C°, FC 90 bpm, SpO2 95%. Si esegue ECG con evidenza di:

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la B.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta Bruga di tipo 1, come dimostra la presenza del blocco di branca dx, associato a sopraslivellamento del tratto ST in precordiali dx e lenta discesa dell’R1 con aspetto “coved”. A supportare questa ipotesi è anche la presenza della febbre che di solito induce il pattern Brugada. Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 80 bpm. Normale conduzione AV. BBdx completo (QRS 180 ms) associato a sopraslivellamento del tratto ST con aspetto “coved”. Anomalie secondarie del recupero.”

Rif. ECGFai207

3 di 5 Domande

Un paziente di 40 anni ha cardiopalmo e arriva al PS dispnoico. PA 95/75 mmHg. FC 200 bpm. Viene eseguito il tracciato che evidenzia il quadro soprastante. Qual e' la diagnosi piu' probabile?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la B.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta tachicardia ventricolare, in quanto non si evidenzia dissociazione AV, si segnala un’accenno di pre-eccitazione (onda delta), ed in particolar modo l’rS è 55 ms, molto breve per essere una ventricolare (in questo caso sarebbe maggiore di 70 ms). Infatti, il referto mostra: “Tachicardia ventricolare a FC 250 bpm. Anomalie secondarie del recupero.”
Rif. ECGFai208

4 di 5 Domande

Quali tre condizioni sottoelencate sono piu' probabilmente associate con questo ECG?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la A.
Il paziente, in base all’elettrocardiogramma, presenta ipocalcemia, ipofosfatemia ed iperkalemia. La risposta è supportata dalla presenza del QT lungo (ipocalcemia) e dalle onde T appuntite e strette (iperkalemia). Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 60 bpm. Anomalie dell’atriogramma. BAV I grado (PR 250 ms). Anomalie diffuse del recupero (onde T alte, strette e appuntite). Sporadiche extrasistoli sopraventricolari. QTc in II 560 ms.”

Rif. ECGFai209

5 di 5 Domande

Uomo di 83 anni, con nessun’altra patologia conosciuta e con nessun trattamento in cronico. Arriva al PS perche' ha dispnea fa 12 h. Parametri vitali:  PA 140/60 mmHg, SpO2 97%. Quale e' la diagnosi piu' probabile?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la A.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta un ritmo atriale ectopico, come si nota dalla diversa morfologia delle onde P, a cui seguono extrasistoli giunzionali con pausa post-extrasistolica compensatoria, che conferiscono irregolaritĂ  al ritmo. Infatti, il referto mostra: “Ritmo atriale ectopico a FC 60 bpm, interrotto da extrasistoli giunzionali. Segni di ipertrofia ventricolare sx.   Anomalie  secondarie del recupero”.

Rif. ECGFai210

Consegna il Compito!

Consegna il compito!


Tempo Rimasto 5 minuti!

Dottore, non aggiorni questa pagina prima del completamento della correzione.
Clicchi su "Consegna il Compito" per ottenere la correzione del compito.

consegna il compito