Simulazione FB NEW Casi 301-305 – Test Ammissione

Simulazione

Cliccando in alto a destra sul pulsante "+" e' possibile "Consegnare", "Salvare e Interrompere", "Salvare e Continuare" il compito.

1 di 5 Domande

Paziente di 60 anni, impiantato di pacemaker VVI perche' in fibrillazione atriale al momento del ricovero per il PM, esegue ECG che evidenzia questo quadro. Quale situazione e' piu' plausibile?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la D.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta stimolazione ventricolare con attività atriale spontanea sinusale e non sentita. Il pacamaker, essendo in modalità VVI (o ancora più semplicemente mancando il catetere atriale) stimola il ventricolo senza poter sentire l’atrio per bloccarsi, ciò non impedisce all’attività spontanea atriale (+ lenta della stimolazione ventricolare) di realizzarsi, andando ad incidersi all’inizio della T del QRS elettroindotto. Infatti, il referto mostra: “Ritmo da PM in modalità VVI a FC 60 bpm. Ritmo sinusale sottostante a FC 55 bpm in assenza di stimolazione ventricolare spontanea. Anomalie secondarie del recupero”.
Rif. ECGFai151

2 di 5 Domande

Paziente di 45 anni con epigastralgia e dolore irradiato al giugulo ed al braccio sx con episodi di sudorazione e vomito. Viene pertanto eseguito prelievo enzimatico ed ECG. SI rileva questo quadro. Quale delle seguenti affermazioni e' quella vera?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la A.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta STEMI antero-inferiore da interessamento probabile della coronaria dx. Il sopraslivellamento del tratto ST-T è in derivazioni inferiori ed in V1-3, quindi potrebbero essere probabili sia l’interessamento della Cdx che dell’IVA, anche se l’ST III> ST II è maggiormente a favore della prima. Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 95 bpm. BAV I grado (PR 220 ms). Sopraslivellamento del tratto ST in inferiori ed in V1-3. Sottoslivellamento speculare del tratto ST in laterali.  Anomalie secondarie del recupero”.
Rif. ECGFai152

3 di 5 Domande

Effettuate ECG ad un vostro amico ventenne che sta assumendo fluorochinolonici per valutare il suo QT, che risulta essere 405 ms. Quale altra caratteristica e' presente in questo tracciato?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la A.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta soltanto ritmo sinusale. Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 60 bpm. Normale conduzione AV e IV. Nei limiti il recupero.”
Rif. ECGFai153

4 di 5 Domande

Siete di guardia in un piccolo presidio ospedaliero, dal Pronto Soccorso l’OSS vi porta questo tracciato, appartenente ad un paziente trentenne in affanno. Quali considerazioni si possono fare?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la D.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta un errato posizionamento degli elettrodi, in particolare un’inversione degli elettrodi superiori, in quanto vi è una forte positivitĂ  a dx (AVR) ed una negativitĂ  delle sinistre (I e AVL) in opposizione ad una normale progressione della R nelle precordiali (in forte opposizione con la condizione nelle periferiche). Infatti, il referto mostra: “Ritmo non definibile a FC 75 bpm. Normale conduzione AV. Deviazione assiale dx estrema nelle periferiche.  Anomalie aspecifiche del recupero.”
Rif. ECGFai154

5 di 5 Domande

Paziente di 70 anni, trovato in casa senza sensi. Anamnesi positiva per ipertensione arteriosa, insufficienza renale cronica, dislipidemia. I parenti riferiscono una forte diarrea nei giorni precedenti. Quale e' il primo sospetto?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la B.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta iperkalemia, il cui sospetto giĂ  ci sovviene in base alla storia clinica e alla sospetta IRA prerenale su IRC. In particolare il paziente presenta onde P di basso voltaggio e  QRS slargato quasi fuso con l’onda T (pattern sine wave). Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 58 bpm. QRS largo fuso all’onda T.  Anomalie diffuse del recupero (riduzione del tratto ST-T in V3-6).”
Rif. ECGFai155

Consegna il Compito!

Consegna il compito!


Tempo Rimasto 5 minuti!

Dottore, non aggiorni questa pagina prima del completamento della correzione.
Clicchi su "Consegna il Compito" per ottenere la correzione del compito.

consegna il compito