Simulazione FB NEW Casi 351-355 – Test Ammissione

Simulazione

Cliccando in alto a destra sul pulsante "+" e' possibile "Consegnare", "Salvare e Interrompere", "Salvare e Continuare" il compito.

1 di 5 Domande

Paziente di 50 anni viene a visita presso il vostro studio per semplice screening. Anamnesi muta per patologie di rilievo all’anamnesi remota e prossima. PA 160/100 mmHg, FC 100 bpm, SpO2 99%. Che cosa ci aspettiamo, anche in base all’ECG?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la B.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta Ipertrofia ventricolare sx . Ad aiutarci sono i dati sulla pressione arteriosa sistemica ed all’ECG l’asse deviato più a sx con S profonde in dx e scomparsa della q settale in V5-6, perché è cambiato il vettore di depolarizzazione per l’ipertrofia anche del setto omolaterale. Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 100 bpm. Normale conduzione AV (PR 120 ms). Segni di ipertrofia ventricolare sx. Anomalie aspecifiche del recupero.”

Rif. ECGFai201

2 di 5 Domande

Un ragazzo di 18 anni arriva al vostro studio per un cardiopalmo, insorto improvvisamente. I suoi parametri sono stabili. L’aritmia viene facilmente cardiovertita con massaggio del seno carotideo. Che tipo di aritmia e' quella rappresentata?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la D.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta Tachicardia da rientro nodale , in quanto c’è una tachicardia a QRS stretto regolare con verosimile P retrocondotta subito dopo il QRS o inciso in esso. Infatti, il referto mostra: “Tachicardia da rientro nodale a FC di 180 bpm. Anomalie aspecifiche del recupero.”

Rif. ECGFai202

3 di 5 Domande

Paziente di 35 anni con diabete mellito tipo 1 in trattamento con insulina. Si reca al PS per dolore addominale ed affanno. E’ immediatamente presente l’elettrocardiografo nelle vicinanze ed effettuate l’ECG. Cosa si evidenzia?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la E.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta tutte le opzioni ,  o meglio non può essere esclusa nessuna. GiĂ  la C e la D sono strettamente correlate ed anche concordi al sospetto di base (chetoacidosi diabetica), collegati a QRS slargati e bizzarri con immediata partenza della T, abbastanza alta, oltre che essere assente la contrazione atriale al tracciato. Quest’ultima caratteristica potrebbe anche essere correlata ad una Fibrillazione atriale sottostante a bassa risposta con ritmo di scappamento giunzionale. Senza altri dati non può nemmeno essere escluso un infarto del miocardio in quanto vi è un aumento dell’ST in I, AVL, V2-3 con sottoslivellamento reciproco in inferiori. Infatti, il referto mostra: “Assente attivitĂ  atriale. FC ventricolare di 50 bpm. QRS slargati (130 ms). Sopraslivellamento del tratto ST in V2-3, I e AVL. Sottoslivellamento reciproco in inferiori. Onde T alte e appuntite setto-laterali. Qtc in V5 452 ms”

Rif. ECGFai203

4 di 5 Domande

Paziente di 50 anni che arriva a visita cardiologica per normale screening. Il paziente ha dispnea da sforzo. All’esame obiettivo soffio sistolico II/VI irradiato alla margino-sternale sx. Viene eseguito questo tracciato. Quale di questi reperti non e' presente?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la A.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta tutti gli elementi riportati, tranne emiblocco anteriore sx, in quanto semplicisticamente non sono presenti entrambe le S in II e III con maggior negatività in III. Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 70 bpm. Normale conduzione AV. Blocco di branca dx completo (rSR1 presente con QRS di 180 ms), come da sovraccarico dx. Anomalie diffuse del recupero, di cui T negative e simmetriche in V1.”

Rif. ECGFai204

5 di 5 Domande

Paziente di 20 anni, asintomatico, effettua questo ECG come screening per idoneita' all’attivita' agonistica. Che cosa si evidenzia?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la B.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta disfunzione del nodo del seno, in quanto il ritmo sinusale (evidenziato dalle iniziali onde P) è sostituito con un altro ritmo atriale che riesce a condurre ai ventricoli (si noti il cambiamento della morfologia di P, dopo la pausa dopo il terzo complesso, seguito da questo che si può definire un vero e proprio ritmo di scappamento atriale). Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 90 bpm, interrotto da verosimile blocco senoatriale III grado, a cui segue ritmo di scappamento atriale a FC media di 73 bpm. Normale conduzione IV. Anomalie del recupero come da ripolarizzazione precoce”

Rif. ECGFai205

Consegna il Compito!

Consegna il compito!


Tempo Rimasto 5 minuti!

Dottore, non aggiorni questa pagina prima del completamento della correzione.
Clicchi su "Consegna il Compito" per ottenere la correzione del compito.

consegna il compito