Simulazioni MG 004 Domanda 046-048 – Test Ammissione

Simulazione

Cliccando in alto a destra sul pulsante "+" e' possibile "Consegnare", "Salvare e Interrompere", "Salvare e Continuare" il compito.

1 di 3 Domande

Nel corso di una normale gravIdanza il fabbisogno giornaliero di folati è aumentato. La supplementazione di acido folico in epoca preconcezionale e in gravidanza trova indicazione per:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la A.
La vitamina B9 (o acido folico), vitamina idrosolubile, deve essere regolarmente assunta con l’alimentazione. Nel corso di una normale gravidanza il fabbisogno giornaliero di folati è aumentato. La supplementazione di acido folico in epoca preconcezionale e in gravidanza trova indicazione per prevenire i difetti del tubo neuronale.
Questa vitamina è essenziale per la sintesi del DNA e per i tessuti che vanno incontro a processi di proliferazione e differenziazione, come i tessuti embrionali.


Rif. dnuuvp4d

2 di 3 Domande

Quale delle seguenti associazioni farmacologiche non è raccomandata per ridurre la pressione arteriosa nel paziente iperteso?

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la D.
Gli antagonisti del recettore dell’angiotensina II, o Sartani, rappresentano una classe di farmaci ad azione antipertensiva, la cui azione è mirata al blocco diretto e selettivo del recettore dell’angiotensina II, inibendone gli effetti biologici. Gli ACE-inibitori agiscono sull’ACE (enzima di conversione dell’angiotensina), inibendo la conversione dell’angiotensina I in II e causando una riduzione della pressione arteriosa, per riduzione delle resistenze arteriolari periferiche. L’associazione tra queste due classi di farmaci non è raccomandata per ridurre la pressione arteriosa nel paziente iperteso in quanto l’associazione può causare eccessiva riduzione della pressione arteriosa, insufficienza renale e maggior rischio di iperkaliemia.

Rif. b976b40n

3 di 3 Domande

Qual e' il sintomo di esordio più comune della sclerosi multipla?

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la E.
La sclerosi multipla (SM) è una malattia infiammatoria, cronica, demielinizzante dell’encefalo e del midollo spinale. Fra i sintomi più frequenti ritroviamo anomalie visive (neurite ottica, il sintomo di esordio più comune) ed oculomotorie, parestesie, debolezza, spasticità, disturbi urinari. Tale patologia si caratterizza solitamente per deficit neurologici multipli, con decorso caratterizzato da remissioni e riacutizzazioni. La diagnosi richiede evidenze cliniche o più di 2 lesioni neurologiche caratteristiche, separate nello spazio e nel tempo.

Rif. 65hc3o30

Consegna il Compito!

Consegna il compito!


Tempo Rimasto 3 minuti!

Dottore, non aggiorni questa pagina prima del completamento della correzione.
Clicchi su "Consegna il Compito" per ottenere la correzione del compito.

consegna il compito