Simulazioni MG 004 Domanda 073-075 – Test Ammissione

Simulazione

Cliccando in alto a destra sul pulsante "+" e' possibile "Consegnare", "Salvare e Interrompere", "Salvare e Continuare" il compito.

1 di 3 Domande

Quale delle seguenti patologie renali è conseguenza del diabete mellito?

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la C.
La sindrome di Kimmelstiel-Wilson è definitiva come una glomerulosclerosi nodulare, patognomonica della nefropatia diabetica (la quale, invece, più frequentemente si manifesta sotto forma di glomerulosclerosi diffusa). La malattia di Kimmelstiel-Wilson è caratterizzata da una sindrome nefrosica con proteinuria, ipertensione e progressivo deterioramento della funzione renale. Colpisce i piccoli vasi del glomerulo.

Rif. a3h2cbdh

2 di 3 Domande

Quale fra quelli indicati non e' un effetto indesiderato delle statine?

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la B.
Le statine, strutturalmente analoghe all’HMG-CoA riduttasi, inibiscono la HMG-CoA riduttasi, che media la prima tappa obbligata nella biosintesi degli steroli. Determinano, inoltre, la riduzione della sintesi di colesterolo e la sovraregolazione dei recettori per le LDL a livello degli epatociti e una modesta riduzione dei trigliceridi. Gli effetti collaterali più importanti sono: l’epatotossicità con aumento delle transaminasi, la miopatia con dolori muscolari e incremento degli indici plasmatici della CPK in quanto c’è il blocco dell’enzima idrossi-metil-glutaril-Coenzima A reduttasi che inibisce la formazione di proteine prenilate utili nella formazione di energia nel muscolo, la rabdomiolisi, in casi minori, con conseguente insufficienza renale e mioglobinuria, la dispepsia o comunque disturbi gastrointestinali. Infine, l’artrite non rientra solitamente tra gli effetti collaterali dell’utilizzo delle statine.

Rif. m19ihbfv

3 di 3 Domande

In quale dei seguenti casi non e' controindicato l’uso della digossina?

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo














La risposta corretta è la A.
La digossina trova una delle indicazioni terapeutiche principali nello scompenso cardiaco con concomitante fibrillazione atriale con elevata frequenza ventricolare: in questi pazienti viene sfruttato il suo effetto inotropo positivo, in quanto la molecola di digossina inibisce la Na+/K+ ATPasi dipendente, determinando accumulo di Na+ all’interno della cellula cardiaca e provocando l’attivazione dello scambiatore Na+/Ca++ con la susseguente contrazione del miocardiocita. La digossina resta però un farmaco poco gestibile, ha un indice terapeutico molto basso e effetti collaterali come discromatopsia, sintomi gastrointestinali, confusione e delirium.

Rif. hsrvagls

Consegna il Compito!

Consegna il compito!


Tempo Rimasto 3 minuti!

Dottore, non aggiorni questa pagina prima del completamento della correzione.
Clicchi su "Consegna il Compito" per ottenere la correzione del compito.

consegna il compito