Simulazione

Cliccando in alto a destra sul pulsante 2 è possibile "Consegnare", "Salvare e Interrompere", "Salvare e Continuare" il compito.

1 di 3 Domande

Scenario DD14G: Maschio di 30 anni. Da alcune settimane lamenta bruciore in sede inguinale bilaterale con comparsa di lesioni eritemato-desquamative a estensione centrifuga. Qual è la diagnosi più probabile?

product image













La risposta corretta è la C.
In base ai reperti clinico-anamnestici e all’immagine del caso clinico, la diagnosi più probabile per il paziente è la Tinea cruris (epidermofizia inguinale), un'infezione da dermatofiti a livello della piega inguinale. La causa più comune è il Trichophyton rubrum, seguito dall’Epidermophyton floccosum e dal Trichophyton interdigitale.  Ãˆ molto più comune negli uomini rispetto alle donne ed è spesso determinata dalla diffusione dell'infezione da una precedente tinea pedis. Tra i fattori predisponenti vi sono abbondante sudorazione, obesità, diabete e immunodeficienza. Dal punto di vista clinico si presenta inizialmente come una zona eritematosa sulla coscia mediale prossimale, che si diffonde in modo centrifugo, con una parziale chiarificazione centrale e un bordo leggermente rilevato, eritematoso, ben delimitato, che può presentare anche delle piccole vescicole. L'infezione può diffondersi nel perineo e nelle aree perianali, nella fessura dei glutei o sopra i glutei stessi; nei maschi, lo scroto viene generalmente risparmiato. Per la diagnosi, oltre alla clinica, è essenziale l’esame con idrossido di potassio su una squama cutanea, ottenuta mediante raschiamento della lesione sospetta: in presenza di Tinea cruris, l’esame mostrerà le ife segmentate caratteristiche delle infezioni dermatofitiche. Per confermare la diagnosi è anche possibile utilizzare l’esame colturale. Al contrario, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’immagine, tale paziente non presenta verosimilmente psoriasi, candidosi inguinale e dermatite da contatto (risposte A, B, D ed E errate).

2 di 3 Domande

Scenario DD14G: Maschio di 30 anni. Da alcune settimane lamenta bruciore in sede inguinale bilaterale con comparsa di lesioni eritemato-desquamative a estensione centrifuga. Quale farmaco e' il piu' indicato?

product image













La risposta corretta e' la 'Imidazolici'.


3 di 3 Domande

Scenario QS35C: Maschio di 27 anni con chiazza eritemato-desquamativa al gomito che, da qualche settimana, presenta lesioni simili di dimensioni più piccole asintomatiche in sede lombare. Quale delle seguenti affermazioni relative alla patologia da cui e' affetto il paziente NON e' corretta?

product image













La risposta corretta e' la 'Non e' mai presente in eta' pediatrica'.


Consegna il compito!


Tempo Rimasto 3 minuti!

Dottore, non aggiorni questa pagina prima del completamento della correzione.
Clicchi su "Consegna il Compito" per ottenere la correzione del compito.

consegna v3 il compito