Paragrafi

Definizione
Epidemiologia
Eziologia e patogenesi
Anamnesi ed esame obiettivo
Diagnosi
Terapia
Immagine 01
Immagine 02
Immagine 03
Immagine 04

Quiz Correlati


1 di 2 Domande

Quale delle seguenti reazioni compensatorie avviene nel passaggio dal clinostatismo all'ortostatismo?

  • A) riduzione delle catecolamine circolanti


  • B) attivazione del sistema renina-angiotensina


  • C) riduzione della pressione arteriosa


  • D) venodilatazione


  • E) riduzione della frequenza cardiaca


  • F) Non seleziono nessuna risposta

  • Utenti che rispondono correttamente: 50%

La risposta corretta e' la B.
Nel passaggio dal clinostatismo all'ortostatismo avviene l’attivazione del sistema renina-angiotensina dovuto un aumento pressorio che determina un trasferimento di liquidi dal torrente circolatorio allo spazio interstiziale. La diminuzione del volume plasmatico che ne consegue determinenrà, quindi, una lieve ipoperfusione renale con conseguente stimolazione della produzione di renina e successivo aumento dell’angiotensina II, causa di vasocostrizione, e di aldosterone con aumentato riassorbimento di sodio e di acqua al fine di ripristinare il volume circolante.  Per tale motivo, il dosaggio della renina eseguito a fini diagnostici, come nella diagnosi differenziale tra iperaldosteronismo primario e secondario, viene praticato sia in clino che in ortostatismo.

2 di 2 Domande

L'aldosterone :

  • A) E' prodotto nella corticale del rene


  • B) E' prodotto nella midollare del rene


  • C) Aumenta il riassorbimento tubulare di potassio


  • D) L'ipersecrezione causa la sindrome di Cushing


  • E) Aumenta il riassorbimento tubulare di sodio


  • F) Non seleziono nessuna risposta

  • Utenti che rispondono correttamente: 50%

La risposta corretta e' la E.
L'aldosterone, ormone steroideo prodotto dalla zona glomerulare della corticale del surrene (risposte A e B errate), aumenta il riassorbimento tubulare di sodio ed aumenta l’eliminazione di potassio ed idrogenioni (risposta C errata). La sua secrezione viene regolata dal sistema renina-angiotensina-aldosterone, dipendente principalmente dalla volemia, dall’osmolarità plasmatica e dal sistema nervoso ortosimpatico; nei reni le cellule iuxtaglomerulari che fungono da barocettori, coadiuvate dalla macula densa che funge da chemiocettore, provvedono alla liberazione di renina che converte l’angiotensinogeno prodotto dal fegato in angiotensina I, poi convertita in angiotensina II nel letto polmonare, la quale causerà, a sua volta, il rilascio di aldosterone. L’ipersecrezione di aldosterone sarà responsabile di un iperaldosteronismo primario caratterizzato da ipertensione arteriosa, ipopotassiemia ed alcalosi metabolica (risposta D errata).

Iperaldosteronismo primario

Materiale Gratuito

Gentile Dott., effettui il login per visualizzare il materiale richiesto gratuito.