Iperkaliemia – Test Ammissione

1 di 41 Domande

Farmaci piu' comunemente utilizzati nel trattamento della iperkaliemia:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Soluzione fisiologica ev


  • B) Digitale


  • C) Calcio antagonisti


  • D) Calcio gluconato ev


  • E) Magnesio ev


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' Calcio gluconato ev '.

2 di 41 Domande

Quale dei seguenti reperti NON è tipicamente presente in caso di insufficienza renale cronica?

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Ipotrigliceridemia


  • B) Edemi


  • C) Anemia


  • D) Incremento del paratormone


  • E) Ipocalcemia


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la A.
L’insufficienza renale cronica IRC è una riduzione progressiva e definitiva della funzione renale per perdita della massa nefronica con i nefroni residui che non sono più sufficienti per svolgere le normali funzioni renali dell’organismo.
Il rene svolge diverse funzioni fisiologicamente e ognuna di queste viene compromessa nell’IRC.
In un rene malato la prima cosa che viene meno è la capacita di formazione delle urine: si riduce la velocità della filtrazione glomerulare VFG, vi è iniziale poliuria, a causa della perdita del potere di concentrazione e diluizione delle urine, che nelle fasi finali di malattia può invece arrivare all’anuria con rischio di edemi fino all’edema polmonare e necessità di dialisi; la riduzione del VFG compromette, altresì, l’escrezione di metaboliti tossici con conseguente aumento della creatininemia e dell’azotemia che può progredire fino all’uremia. Vi è una compromissione della regolazione dell’equilibrio acido-base con conseguente costante acidosi metabolica: il rene normalmente interviene in questo meccanismo complesso con la produzione di bicarbonati che se assenti sono alla base della condizione di acidosi, a cui concorre anche l’incapacità nell’eliminazione di fosfati e ammonio. Il rene è anche una ghiandola endocrina che provvede alla produzione di eritropoietina, che promuove la crescita dei globuli rossi; quando il rene non funziona adeguatamente l’eritropoietina non viene assicurata con conseguente anemia normocromica e normocitica anche se in realtà è più spesso ipocromica e microcitica accompagnata da sideremia in quanto associata anche a carenza di ferro dovuta sia alla presenza di gastrite uremica che alla mancanza di appetito che hanno questi pazienti. Altro ormone prodotto dal rene è l’1-25 diidrossicolecalciferolo, la vitamina D3 idrossilata dal rene dopo una seconda idrossilazione da parte del fegato, importante per il metabolismo del calcio ed implicata nello sviluppo di ipocalcemia tipica di questi pazienti. Ad essere presente in modo costante è anche l’ipertensione arteriosa dovuta sia trattenimento di liquidi che non riescono ad essere smaltiti, che alla cronica attivazione del sistema renina-angiotensina-aldosterone, finalizzato all’aumento di filtrazione nei capillari glomerulari. Infine, nel caso di IRC si sviluppa una caratteristica dislipidemia definita da bassi livelli di HDL ed aumentati livelli di LDL e trigliceridi. ​​​​​​​

3 di 41 Domande

Costituisce controindicazione relativa all'impiego della terapia digitalica:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) emiblocco anteriore sinistro


  • B) terapia con spironolattone


  • C) ipertiroidismo


  • D) terapia corticosteroidea


  • E) ipokaliemia


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la E
I digitalici soni dei farmaci con azione cardiocinetica, fra cui il più noto è la digossina. Tali farmaci sono controindicati in maniera assoluta nei soggetti con ipersensibilità nota verso il principio attivo od uno degli eccipienti, in casi di fibrillazione ventricolare, di sindrome di Wolff-Parkinson-White associata a fibrillazione atriale, di cardiomiopatia ipertrofica ostruttiva, mentre presenta una controindicazione relativa nei  casi di ipopotassiemia.

4 di 41 Domande

Un malato grave di AIDS viene ricoverato in ospedale. Ha infezioni multiple, inclusa una polmonite da Pneumocystis carinii, una infezione polmonare da CMV e candidiasi dell’esofago e verosimilmente di altri siti. Vengono eseguiti esami ematochimici tra cui uno studio elettrolitico. Quale delle seguenti alterazioni notereste più probabilmente?

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) ipofosfatemia


  • B) iponatremia


  • C) iperkaliemia


  • D) ipermagnesemia


  • E) ipocalcemia


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la 'iponatremia '.

5 di 41 Domande

Un uomo di 53 anni con alcolismo cronico si presenta dal medico lamentando astenia e debolezza. Esami ematochimici dimostrano ipocalcemia ed ipokaliemia. La deplezione dell’immagazzinamento di quale dei seguenti minerali è anche probabile in questo paziente?

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) selenio


  • B) ferro


  • C) magnesio


  • D) zinco


  • E) iodio


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la 'magnesio '.

6 di 41 Domande

L'ipocalcemia puo' essere causata:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) da un'iperparatiroidismo


  • B) da un'acidosi


  • C) da un'intossicazione di vitamina D


  • D) da un'insufficienza renale cronica


  • E) nessuna risposta corretta


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la 'da un'insufficienza renale cronica'.

7 di 41 Domande

Le seguenti affermazioni relative all'insufficienza renale acuta sono corrette tranne una

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) e' frequente la presenza nelle urine di cilindri granulosi ed ematici


  • B) nella fase funzionale pre-renale vi e' una prevalente vasocostrizione della zona corticale


  • C) nell'insufficienza renale acuta l'escrezione frazionale del sodio urinario e' diminuita


  • D) la necrosi dell'epitelio tubulare e' piu' precoce nelle forme tossiche e piu' tardiva in quelle ischemiche


  • E) in fase acuta e' frequente l'ipokaliemia


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la 'in fase acuta e' frequente l'ipokaliemia'.

8 di 41 Domande

  • A) nei pazienti cirrotici


  • B) nell'ipofosforemia


  • C) negli asmatici


  • D) nell'ipermagnesemia


  • E) nell'ipokaliemia


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la E
L’ibutilide, farmaco antiaritmico di classe III prolungante il potenziale di azione cardiaco per aumento del periodo refrattario effettivo, è controindicato in caso di ipokaliemia ed ipomagnesemia per prolungamento del tratto QT ed aumentato rischio di torsione di punta (risposta D errata). Il farmaco, utilizzato nel trattamento del flutter e della fibrillazione atriale per la sua capacità di attivazione di una corrente lenta depolarizzante del sodio e di blocco della corrente ritardata rettificante del potassio, è inoltre controindicato in caso di infarto miocardico recente (<1 mese), insufficienza cardiaca sintomatica, blocco atrio ventricolare di secondo e terzo grado senza posizionamento di pacemaker, sindrome del seno malato e grave compromissione cardiaca. Seppure nei pazienti cirrotici possa essere presente una grave compromissione della funzionalità epatica, non tutte le forme di cirrosi presentano alterazioni importanti degli indici di funzionalità (albuminemia, INR) per cui la sola cirrosi epatica non rappresenta una controindicazione all’utilizzo dell’ibutilide (risposta A errata).

9 di 41 Domande

In presenza di marcata ipokaliemia 1'intervallo Q T corretto:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Ha un comportamento variabile in funzione dell'eta' del paziente


  • B) Si allunga


  • C) Si accorcia


  • D) Ha un comportamento variabile in funzione della frequenza cardiaca


  • E) Rimane invariato


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' Si allunga '.

10 di 41 Domande

Quale dei seguenti può essere un effetto collaterale dei diuretici tiazidici?

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Ipolipidemia


  • B) Ipocalcemia


  • C) Iperglicemia


  • D) Iperkaliemia


  • E) Ipertensione arteriosa


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la C
I diuretici tiazidici agiscono inibendo il simporto sodio-cloro nel tubulo contorto distale e sono così chiamati perché i primi farmaci di questa classe erano derivati della benzotiadiazina.
I diuretici tiazidici causano raramente effetti collaterali neurologici (come vertigini e cefalea), gastroenterici, ematologici e dermatologici (fotosensibilità e rash cutaneo).
Gli effetti collaterali più gravi dei diuretici tiazidici sono correlati ad anomalie del bilancio elettrolitico e comprendono: deplezione del volume extracellulare, ipotensione (risposta E errata), ipokaliemia (risposta D errata), iponatriemia, alcalosi metabolica, ipomagnesemia, ipercalcemia (risposta B errata) e iperuricemia. I diuretici tiazidici riducono anche la tolleranza al glucosio e un diabete mellito latente può manifestarsi durante la terapia.
I diuretici tiazidici possono anche determinare un aumento dei livelli plasmatici di colesterolo LDL, di colesterolo totale e di trigliceridi totali (risposta A errata).

11 di 41 Domande

La valvola aortica bicuspide si associa spesso a: 

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Angina pectoris


  • B) Iperkaliemia


  • C) Blocco atrio ventricolare


  • D) Cuore polmonare acuto


  • E) Coartazione istmica dell'aorta


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la 'Coartazione istmica dell'aorta'.

12 di 41 Domande

L'IPERPARATIROIDISMO PUO' FAVORIRE L'INSORGENZA DI:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) ipocalcemia


  • B) calcolosi renale


  • C) ipertiroidismo


  • D) cataratta precoce


  • E) pielonefrite


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la B
L’iperparatioroidismo è quella condizione clinica caratterizzata dall’aumento del paratormone in circolo. Il paratormone ha un effetto ipercalcemizzante (risposta A errata) poiché aumenta la mobilitazione del calcio dalle ossa, ne aumenta l’assorbimento a livello intestinale e ne diminuisce l’eliminazione a livello renale.
Le manifestazioni cliniche dell’iperparatiroidismo, quindi, sono dovute all’ipercalcemia:
- Manifestazioni neurologiche (depressione, difficoltà di concentrazione)
- Manifestazioni renali (calcolosi)
- Manifestazioni ossee (fragilità ossea, fratture per traumi minimi, osteomalacia)
- Manifestazioni gastrointestinali (iperacidità gastrica, dolori addominali).

13 di 41 Domande

L'iperparatiroidismo pu favorire l'insorgenza di:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Ipertiroidismo


  • B) Pielonefrite


  • C) Ipocalcemia


  • D) Cirrosi epatica


  • E) Calcolosi renale


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la E
L’iperparatiroidismo può favorire l’insorgenza di calcolosi renale. In particolare, l’iperparatiroidismo determina ipercalcemia che quando lieve può essere asintomatica altrimenti può dare anoressia, stipsi,nausea e vomito, dolore addominale e ileo, alterazioni della coscienza fino al coma, alterazioni della funzione renale con poliuria, nicturia, polidipsia e nefrolitiasi per l’ipercalciuria.

14 di 41 Domande

Le manifestazioni cliniche di un ipercortisolismo possono comprendere:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Alopecia, ipereosinofilia, ipomagnesemia


  • B) Iperpotassiemia, ipoglicemie, ipertensione arteriosa


  • C) Ipertensione arteriosa, insuline-resistenza, osteoporosi


  • D) Linfocitosi, piastrinopenia, atrofia cutanea


  • E) Anemia, ipotensione arteriosa, ipercheratosi


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la C
Le manifestazioni cliniche di un ipercortisolismo comprendono ipertensione arteriosa, insulino-resistenza e osteoporosi. Al contrario,
·         non è presente ipoglicemia (si ha un aumento dei livelli di glucosio nel sangue, risposta B errata);
·         non è presente ipercheratosi (la cute si presenta assottigliata, risposta E errata);
·         non è presente iperpotassiemia ma si verifica una diminuzione dei livelli di k nel sangue (risposta B errata);
·         non è presente piastrinopenia ma si ha un aumento dei trombociti (risposta D errata) e degli eritrociti con diminuzione invece degli eosinofili (risposta A errata).

15 di 41 Domande

l quadro laboratoristico di un iperparatiroidismo primitivo si caratterizza per:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) lpercalcemia, Ipofosforemia, PTH aumentato


  • B) Ipocalcemia, Ipofosforemia, PTH aumentato


  • C) Ipocalcemia, Iperfosforemia, PTH normale


  • D) Ipocalcemia, Ipofosforemia, PTH diminuito


  • E) Ipercalcemia, Iperfosforemia, PTH aumentato


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la A
Il quadro laboratoristico di un iperparatiroidismo primitivo si caratterizza per ipercalcemia, ipofosforemia, PTH aumentato. In particolare aumenta:
·         il riassorbimento osseo di calcio e fosforo;
·         aumenta l’escrezione renale del fosfato e il riassorbimento del calcio a livello del tubulo contorto distale;
·         aumenta il riassorbimento di calcio introdotto con gli alimenti stimolando la 25-idrossi-vitamina-D-1 alfa idrossilasi a livello renale con attivazione della vitamina D che agisce a livello intestinale stimolando l’attività di una proteina legante il calcio.

16 di 41 Domande

Per segno di Troisier s'intende:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) La presenza di ascite neoplastica


  • B) Un particolare tipo di metastasi ovarica


  • C) Un segno di ipocalcemia post resezione gastrica


  • D) Una metastasi linfonodale sopraclaveare


  • E) Un segno precoce dell'ascite


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' Una metastasi linfonodale sopraclaveare '.

17 di 41 Domande

Una complicanza grave della correzione troppo rapida di una ipernatremia e':

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) mielolisi pontina centrale


  • B) emorragia intracerebrale


  • C) edema cerebrale


  • D) emorragia subdurale


  • E) emorragia subaracnoidea


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' edema cerebrale '.

18 di 41 Domande

NEL MORBO DI ADDISON POSSIBILE RISCONTRARE:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Ipopotassemia


  • B) Ipersodiemia


  • C) Ipocalcemia


  • D) Iperfosforemia


  • E) Iperpotassiemia


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la 'Iperpotassiemia'.

19 di 41 Domande

Edema puo' insorgere in seguito ad abuso di lassativi per:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) ipolipemia


  • B) iponatremia


  • C) iperlipemia


  • D) ipocloremia


  • E) ipopotassiemia


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' ipopotassiemia '.

20 di 41 Domande

La pancreatite acuta e' caratterizzata da:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) tutte queste manifestazioni


  • B) nessuna di esse


  • C) ipocalcemia


  • D) iperamilasemia e leucocitosi


  • E) iperglicemia


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' tutte queste manifestazioni '.

21 di 41 Domande

Nelle sindromi di malassorbimento il volume plasmatico circolante e' diminuito. Questa diminuzione si accompagna a:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) poliuria


  • B) diminuzione delle proteine urinarie


  • C) ipokaliemia e ipocalcemia


  • D) iperbicarbonatemia


  • E) diuresi osmotica


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' ipokaliemia e ipocalcemia '.

22 di 41 Domande

Nell'iperaldosteronismo primario e' caratteristico:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) una ipercalcemia con ipofosforemia


  • B) una ipernatriemia con ipokaliemia


  • C) un aumento dell' TSH plasmatico


  • D) una elevazione dei 17 chetosteroidi urinari


  • E) una caduta del cortisolo plasmatico


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' una ipernatriemia con ipokaliemia '.

23 di 41 Domande

L'ormone paratiroideo favorisce uno di questi fenomeni:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Fissazione a livello osseo del Ca


  • B) Diminuzione di riassorbimento tubulare del P


  • C) Diminuzione dell'assorbimento enterico del Ca


  • D) Aumento del riassorbimento tubulare del P


  • E) Ipocalcemia


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' Diminuzione di riassorbimento tubulare del P '.

24 di 41 Domande

Il profilo biochimico in un bambino con sindrome nefrosica e' classicamente caratterizzato da tutti questi reperti, escluso uno. Quale?

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Ipoprotidemia totale e ipoalbuminemia


  • B) Ipertrigliceridemia e ipercolesterolemia


  • C) Calcio ionizzato ridotto


  • D) Aumento delle 2 globuline


  • E) Ipocalcemia


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la 'Calcio ionizzato ridotto'.

25 di 41 Domande

Quale delle seguenti condizioni aumenta la tendenza a crisi tetaniche da ipocalcemia

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) La febbre


  • B) L'ipermagnesemia


  • C) Il movimento


  • D) L'iperventilazione


  • E) L'inattivita'


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' L'iperventilazione '.

26 di 41 Domande

Nel plasmocitoma e' frequente osservare:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Concentrazione di emoglobina normale


  • B) VES fortemente aumentata


  • C) policitemia


  • D) ipouricemia


  • E) ipocalcemia


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' VES fortemente aumentata '.

27 di 41 Domande

La diarrea e' un sintomo presente in ciascuna delle seguenti condizioni ad eccezione di:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) morbo celiaco


  • B) acrodermatite enteropatica


  • C) ipomagnesemia primaria


  • D) anemia perniciosa giovanile


  • E) malassorbimento di metionina


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' anemia perniciosa giovanile '.

28 di 41 Domande

Una delle seguenti condizioni non e' responsabile di ipokaliemia

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) ipotiroidismo


  • B) S. Cushing


  • C) morbo celiaco


  • D) iperaldosteronismo


  • E) stato settico


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la A
L’ipokalemia è una situazione in cui i valori di potassio scendono al di sotto di 3,5 mEq. Controllare i valori di potassio è molto importante in quanto variazioni di questo valore possono portare problemi alla conduzione elettrica cardiaca e problemi muscolari. Il morbo di Cushing causa ipokalemia grazie alle sue capacità mineralcorticoidi (Risposta B errata) a livello tubulare renale così come l’iperaldosteronismo e la sua maggior produzione di aldosterone (Risposta D errata). Lo stato settico causa ipokalemia (Risposta E errata) e il morbo celiaco, per problemi di malassorbimento e diarrea, porta perdita di molti elettroliti tra cui potassio (Risposta C errata). Bassi livelli di ormoni tiroidei non hanno azione sui livelli di potassio, mentre alcune condizioni come la paralisi periodica tireotossica, una condizione clinica caratterizzata da improvvisi episodi di paralisi in presenza di ipertiroidismo, possono determinare ipokaliemia e si ipotizza che l'anomalia dei canali porti al passaggio di potassio all'interno delle cellule quando sono presenti elevati livelli di tiroxina associati, in genere, a un evento o fattore precipitante.

​​​​​​​

29 di 41 Domande

Una delle seguenti condizioni non e' responsabile di ipokaliemia:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) s. Cushing


  • B) iperaldosteronismo


  • C) morbo celiaco


  • D) coma diabetico non trattato


  • E) ipertiroidismo


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' ipertiroidismo '.

30 di 41 Domande

Il segno di Trusseau e' caratteristico:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) dell'iponatremia


  • B) dell'ipercalcemia


  • C) dell'ipocalcemia


  • D) della crisi Addisoniana 


  • E) della crisi tireotossica


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la 'dell'ipocalcemia'.

31 di 41 Domande

L'ingestione cronica di liquirizia puo' provocare:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) ipertensione e iperpotassiemia


  • B) ipotensione e iponatremia


  • C) ipertensione e ipopotassiemia


  • D) ipertensione e ipercalcemia


  • E) ipotensione e ipopotassiemia


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' ipertensione e ipopotassiemia '.

32 di 41 Domande

Quale tra i seguenti stati morbosi non rientra nella diagnosi differenziale delle crisi epilettiche:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) iponatremia


  • B) eclampsia


  • C) anemia


  • D) ictus


  • E) ipossia


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' anemia '.

33 di 41 Domande

Quali sono le piu' comuni variazioni ECG nell'ipocalcemia?

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Onde P e T appuntite ("a tenda")


  • B) Blocco di branca destro o sinistro


  • C) QT allungato, onde T piatte o invertite


  • D) Sopraslivellamento ST diffuso


  • E) PR corto, sottoslivellamento ST diffuso


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' QT allungato, onde T piatte o invertite '.

34 di 41 Domande

Nell'attivazione intraparenchimale degli enzimi pancreatici:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Sono possibili CID e insufficienza renale


  • B) Tra le alterazioni elettrolitiche spiccano l'ipocalcemia e l'ipokaliemia


  • C) La depressione miocardica potrebbe condizionere l'ipoperfusione sistemica


  • D) Tutte le risposte sono corrette


  • E) Si possono trovare ARDS e versamento plurico


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la 'Tutte le risposte sono corrette'.

35 di 41 Domande

L'ipernatremia, generalmente, e' dovuta:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Ad eccessiva ingestione di frutta e verdura


  • B) A ridotta secrezione di EPO


  • C) Ad eccessiva secrezione di insulina da parte delle cellule bpancreatiche


  • D) A ridotta formazione di androgeni a livello surrenalico


  • E) A perdita di acqua senza perdita o minore perdita di NaCl


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' A perdita di acqua senza perdita o minore perdita di NaCl '.

36 di 41 Domande

Quale di queste cause e' la piu' importante nella genesi dell'iponatremia:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) insufficienza renale


  • B) iperaldosteronismo


  • C) ipersecrezione di vasopressina


  • D) ipersecrezione di aldosterone


  • E) disidratazione


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' ipersecrezione di vasopressina '.

37 di 41 Domande

Nella sindrome epato-renale si osserva:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Ipernatremia


  • B) Ascite refrattaria


  • C) Ipoglicemia


  • D) Poliuria


  • E) Aumentata escrezione di Na urinario


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' Ascite refrattaria '.

38 di 41 Domande

Quale delle seguenti modificazioni ematochimiche ha valore prognostico nella pancreatite acuta:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Iperkaliemia


  • B) Ipocalcemia


  • C) Iperglucagonemia


  • D) Iperamilasemia


  • E) Iperinsulinemia


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' Ipocalcemia '.

39 di 41 Domande

Nel m. di Addison, oltre ad iponatriemia, si rileva abitualmente:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Iperglicemia


  • B) Iperbicarbonatemia


  • C) Ipokaliemia


  • D) Iperkaliemia


  • E) Ipercloremia


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' Iperkaliemia '.

40 di 41 Domande

Quale non rappresenta una complicanza dell'allettamento nell'anziano ?

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) fecalomi


  • B) ipocalcemia


  • C) riassorbimento della matrice ossea


  • D) piaghe da decubito


  • E) incontinenza urinaria


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta e' la ' ipocalcemia '.

41 di 41 Domande

Quale delle seguenti condizioni puo' essere causa di iperkaliemia:

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) tutte le risposte sono corrette


  • B) nessuna risposta corretta


  • C) acidosi metabolica


  • D) morbo di Addison


  • E) uso di diuretici risparmiatori di potassio


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la A
L’acidosi metabolica, il morbo di Addison e l’uso di diuretici risparmiatori di potassio possono essere causa di iperkaliemia. L’iperkaliemia, ovvero una concentrazione plasmatica di K+ maggiore di 5,5 mEq/l, può essere causata da:
- Diminuita escrezione di K+ a livello renale, determinata da farmaci (ACE-inibitori, eparina, ciclosporina, diuretici risparmiatori di potassio ecc.) o da condizioni patologiche renali (nefropatie, acidosi tubulare renale tipo IV, insufficienza renale acuta) o surrenali come il morbo di Addison (risposte E e D errate);
- Eccessivo apporto di K+ con la dieta;
- Eccessivo spostamento di K+ dall’ambiente intracellulare a quello extracellulare, favorito dall’assunzione di Beta-bloccanti o di digossina, nonché da condizioni patologiche come rabdomiolisi, emolisi, ustioni e acidosi metabolica (risposta C errata).

Iperkaliemia

Materiale Gratuito

Gentile Dott., effettui il login per visualizzare il materiale richiesto gratuito.

Card image cap
Test Ammissione

Preparazione Avanzata

Card image cap
Test Ammissione

Preparazione Avanzata

Card image cap
Test Ammissione

Preparazione Avanzata